Dopo 20 anni dallo scioglimento ufficiale, tornano le uniche e inimitabili Spice Girls. Contenete l’entusiasmo. Purtroppo, non come immaginiamo o come vorremmo. Il gruppo femminile più famoso di sempre, con oltre 100 milioni di dischi venduti e definito un vero e proprio fenomeno sociale, torna in una docu-serie dal titolo “Spice Girls: how girl power changed the world”, disponibile da domani su discovery+.

Dall’uscita del loro primo singolo “Wannabe” nulla è stato più lo stesso per Emma Bunton (Baby), Geri Halliwell (Ginger), Victoria Adams (Posh), Melanie Brown (Scary) e Melanie Chisholm (Sporty Spice). Amatissime ed acclamatissime da pubblico e critica, sono diventate i volti più conosciuti al mondo, in grado di trasformare il modo in cui la musica pop veniva commercializzata e di essere un decisivo punto di rottura in un ambiente tradizionalista e sessista.

“Spice Girls: how girl power changed the world” è diviso in tre parti, contenenti interviste inedite e incredibile materiale d’archivio, elementi che mettono in risalto come le 5 abbiano abbattuto qualsiasi stereotipo, spianando la strada a concetti quali emancipazione, girl power, accettazione delle proprie diversità, facendo da pioniere per le giovani donne di allora.

L’hashtag ufficiale è #spicegirlshowgirlpowerchangedtheworld. Siete rimasti ugualmente contenti? Diteci la vostra nei commenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.