Boris” ritorna: l’amata serie Tv è stata rinnovata per la quarta stagione. A confermarlo su Twitch uno dei membri storici del cast, Alberto Di Stasio“Ho fatto tantissime esperienze con la televisione, fino ad arrivare a ‘Boris’, ‘Boris 2’, ‘Boris 3’ e, lo dico piano, si farà la quarta serie di ‘Boris’. Una notizia che si aspettavano in tanti. Penso che gireremo in estate quindi in televisione si vedrà in autunno, o forse all’inizio del prossimo anno. Siamo tutti contenti.”.

L’ultima puntata di “Boris” è andata in onda 11 anni fa, nel 2010, ma la sua ironia e il suo sarcasmo sono rimasti indelebili nella memoria dei telespettatori. Memorabili sono, ad esempio, i meme e le citazioni originate dalle battute della serie: dall’iconico ‘Dai, dai, dai’ di René Ferretti (Francesco Pannofino) al giudizio ‘definitivo’ di Stanis La Rochelle (Pietro Sermonti) “Io considero Kubrick un incapace! Lo considero il classico esempio di instabilità artistica. È uno che affrontava un genere, falliva e passava a un altro genere. Come lo vogliamo chiamare? Eh?”. Ma se l’anima di “Boris” sarà la stessa, cosa cambierà sarà la piattaforma sulla quale verrà trasmessa: non più Netflix, bensì sulla sezione Star di Disney+.

Incerto, inoltre, il cast. Sempre Di Stasio ha affermato: “Stanno ancora scrivendo il copione Luca Vendruscolo e Giacomo Ciarrapico sono al lavoro, purtroppo senza il povero Mattia Torre.”. Mattia Torre, ricordiamo, è stato uno degli sceneggiatori di “Boris”, scomparso prematuramente a 47 anni a causa di una grave malattia. In tempi non sospetti, ad una domanda su un probabile ritorno della serie, Vendruscolo aveva risposto: “In ogni caso sarà una cosa fatta completamente in ricordo di Mattia. Se riusciremo a fare una cosa che ci darà la sensazione che Mattia da lassù non ci sputi in faccia, la realizzeremo.”.

E allora non ci resta che aspettare futuri sviluppi. Stay tuned!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.