Sempre pronti a salvare vite umane e a cavalcare le onde degli imprevisti: sono i guardaspiaggia di “Baywatch”. Trasmessa in Italia dal 1993 al 2001, è sicuramente una delle serie Tv più viste di sempre, un vero e proprio cult che ha letteralmente conquistato il mondo. Come dimenticare Pamela Anderson, bomba esplosiva che all’epoca raggiungeva l’apice del successo o l’affascinante David Hasselhoff? A distanza di anni, quali strade hanno intrapreso i protagonisti principali?

Iniziamo da Pamela Anderson, la bionda C.J. Parker, sogno proibito di milioni di spettatori. Dopo “Baywatch”, l’attrice canadese ha preso parte ad alcuni film popolari come “Scooby-Doo“, “Scary Movie 3 – Una risata vi seppellirà” e “Borat“. Nel 2017, insieme all’ex collega Hasselhoff, ha girato un cameo per il film “Baywatch” ispirato all’omonima serie. Oggi, a 52 anni, Pamela è testimonial di Peta, l’associazione a tutela dei diritti degli animali, ma la sua carriera televisiva e cinematografica sembra aver subito un brusco arresto.

David Hasselhoff interpretava il tenente Mitch Buchannon. A questo sono seguiti pochi altri lavori importanti come i film “Sharkando” e “Guardiani della Galassia Vol.2”. Hasselhoof ha anche avuto seri problemi con l’alcool, che lo hanno portato più volte a ricoverarsi.

Gena Lee Nolin era Neely Capshaw, ex moglie di Mitch. Dopo la serie, ha recitato nel telefilm “Sheena” e in pellicole come “Killing Hasselhoff“.

Il francese David Charvet, che in “Baywatch” era l’atletico Matt Brody, ha partecipato ai film “The Perfect Teacher” e “Prisoners of the Sun”. Nel frattempo, Charvet si è anche dato al canto, pubblicando 3 album e ottenendo un discreto successo.

Jeremy Jackson ricopriva il ruolo di Hobe Buchannon, il figlio di Mitch. Alla carriera di attore ha alternato quella di cantante e qualche problema con la droga. Nel 2015 è stato arrestato per aggressione a mano armata e due anni dopo è stato condannato a 270 giorni di carcere.

Altra bomba sexy insieme a Pamela Anderson era Yasmine Bleeth, la bagnina mora Caroline Holden. La popolarità avuta con questo personaggio non si è replicata nel tempo. Inoltre, l’artista ha avuto diversi problemi con la droga e nel 2001 è finita in carcere per possesso di cocaina.

David Chokachi era Cody Madison, bagnino atletico e dal sorriso smagliante. Per lui si sono susseguiti diversi film e serie Tv come “Witchblade” e “Beyond the break – Vite sull’onda“. L’ultima apparizione risale al 2015 nella pellicola “Cyber Case” di Matt Fletcher.

Alexandra Paul, tolti i panni (o meglio il costume) di Stephanie Holden, è comparsa in telefilm come “Perry Mason” e “Melrose Place“, mentre al cinema è stata nel cast di pellicole più o meno famose come “Christine – La macchina infernale“. Nel 2018 ha interpretato due film, ossia “The B Team” e “The Anchor“.

Chiudiamo il capitolo “Baywatch” (si fa per dire perché resterà per sempre nei nostri cuori) con Jaason Simmons. Anche per lui ruoli di poca importanza dopo aver interpretato il bagnino Logan Fowler. Il suo ultimo film è stato “3-Headed Shark Attack“, girato nel 2015 da Christopher Ray.

Contenti di questo ritorno sulle spiagge di “Baywatch”?

Gerarda Servodidio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *