Da oggi, lunedì 25 maggio, potrete salire su un treno alquanto particolare, lo Snowpiercer, da cui prende il nome la nuova serie targata Netflix.
“Snowpiercer”, basata sul graphic novel “Le Transperceneige”, ha visto il suo debutto negli Stati Uniti lo scorso 17 maggio e noi di Spettacolo News abbiamo avuto la possibilità di vedere in anteprima i primi 5 episodi su 10 totali.

Cosa dovete aspettarvi?

Immaginate che non esista più il mondo come voi lo conoscete, che le persone siano strappate alle loro vite. Immaginate un mondo post-apocalittico. Tutto ciò che rimane è una landa di ghiaccio deserta e silenziosa, il risultato di un esperimento fallito per fermare il riscaldamento globale. La Terra è congelata fino al nucleo. I sopravvissuti a questa catastrofe si trovano su un treno lungo 1001 carrozze, lo Snowpiercer, creato dal Signor Wilford, una figura senza volto che aleggia sopra di loro.

I passeggeri non sono tutti uguali e non hanno gli stessi diritti. Sono divisi in classi sociali: i più poveri sono relegati nel cosiddetto Fondo, nelle ultime carrozze, ammassati gli uni sugli altri, con poco cibo e scarsa igiene. La loro è una sopravvivenza alla sopravvivenza, ad un’esistenza già distrutta.
I ricchi vivono nei vagoni anteriori, nel lusso più sfrenato, con tutti i comfort e gli agi. I Fondai tentano di ribellarsi a quello che ormai sembra essere il loro destino crudele, ma invano.
Oltre alle rivolte, un altro problema incombe sullo Snowpiercer: tra i suoi ospiti si nasconde un assassino e a scoprire di chi si tratta viene chiamato proprio uno dei Fondai, Layton Well, ex detective della omicidi.
Per lui inizia un altro tipo di viaggio, quello verso la soluzione del caso.

Il teaser trailer ufficiale con Jennifer Connelly e Daveed Diggs:

La caccia al colpevole si muove senza sosta. Viene setacciata ogni carrozza e ad ogni passo Layton è sorvegliato dal Frenatore Till e da Melanie Cavill, responsabile del Dipartimento Rapporto Passeggeri e portavoce del Signor Wilford.
Più le indagini vanno avanti, più escono fuori scenari raccapriccianti, come la scoperta dei Cassetti, all’interno dei quali sono rinchiusi coloro accusati di reati. Un’improvvisa tempesta di neve complica le cose: c’è bisogno di risparmiare elettricità per non rallentare la velocità del treno. Viene deciso di dimezzare ulteriormente le risorse previste per il Fondo, sempre più insofferenti e privati di ogni dignità. La Prima Classe invece continua indisturbata a godere di privilegi e libertà.

Ben presto anche per loro finirà la tranquillità. Layton viene a sapere che sullo Snowpiercer gira una nuova droga, chiamata Kronole.
Chi è la fonte? C’entra forse con gli omicidi? Piano piano il cerchio si stringe.
Layton è vicino alla verità? Nel frattempo spunta un’altra vittima, che porta a 3 il numero dei decessi. Tra i sospettati ne resta solo uno, ma… non tutto è come sembra.
Ombre e bugie avvolgono il treno, dalla Testa al Fondo. Nessuno si salva, né poveri né ricchi. Chi è il colpevole? E quale sorte è in serbo per Layton?

Vi lasciamo con questi interrogativi per non togliervi il gusto di assaporare un thriller in piena regola, che saprà sicuramente come farvi restare col fiato sospeso.

Buona visione, o meglio, buon viaggio a bordo dello Snowpiercer!

Gerarda Servodidio

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *