I film di Natale sono ormai un grande classico, sono belli da vedere e fanno sognare intrattenendo il pubblico.Tra i film natalizi più belli e più visti c’è sicuramente al primo posto “Mamma ho perso l’aereo“, un film che tutti conosco praticamente a memoria, ma che non si può fare a meno di vedere ogni anno. Non c’è vigilia di Natale in cui non venga trasmesso poi “Una poltrona per due” in tv, diventato ormai un classico delle festività. Anche “Il Grinch” è immancabile nel periodo natalizio. Da poco è stata proiettata al cinema la versione a cartone animato, ma il film dove Jim Carrey lo interpreta magistralmente è sicuramente quello che è passato alla storia e che ogni anno a Natale viene guardato in televisione.

Nuovi film di Natale in arrivo su Netflix
Se da un lato alla tv passano i grandi classici natalizi, sulle piattaforme streaming sono in arrivo tante novità. Il problema dello streaming, però, è sempre legato a lento caricamento e buffering infiniti. La soluzione migliore per evitare fastidiose interruzioni e fare il pieno di film e serie tv a tema natalizio è senza dubbio ricorrere a una rete wifi stabile e con abbonamento a internet a traffico illimitato, per non restare a secco di giga nel momento meno opportuno. Sicuramente da non perdere è la commedia romantica di Netflix dal titolo “Holidate” con protagonisti Emma Roberts e Luke Bracey, dove due sconosciuti, stanchi di essere single per le feste, decidono di diventare finti fidanzati per poi innamorarsi davvero.

Dash & Lily” invece è una serie tv targata Netflix con una ambientazione tutta natalizia, dove il cinico Dash e la solare Lily si scambiano messaggi e sfide in un diario rosso che si scambiano per la città di New York.

Netflix ha penato anche ai fan dei musical con il suo “Jingle Jangle“: un’avventura natalizia che racconta, con la musica, la storia di un giocattolaio infelice per essere stato tradito dal fidato apprendista, ma che riesce a ritrovare la speranza grazie alla nipote curiosa e gentile.

Una mini serie di produzione tedesca è infine “Torno per Natale“, solo tre episodi che vedono protagonista il musicista spiantato Bastian, che vuole tornare a casa per Natale e che per questo affronta delle piccole disavventure.

Cosa è successo ai cinepanettoni?
Un’altra fine è riservata ai cinepanettoni, che sono passati dall’essere un genere amatissimo dagli italiani ad un inevitabile declino. Fino a qualche anno fa infatti, il cinepanettone italiano, senza una vera trama e delle gag molto basiche, garantiva un importante incasso a cinema e produzioni. Questo però non accade più, gli incassi sono molto scarsi e gli unici film comici italiani a reggere il gioco sono diventati quelli di Checco Zalone. Nonostante questo radicale senso di marcia, però, i cinepanettoni sono da considerarsi un classico del cinema italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *