Un grande ritorno quello di “Chi vuol essere Milionario?”, il quiz televisivo che quest’anno festeggia i suoi primi  20 anni e che tornerà in prima serata su Canale 5 a partire da giovedì 10 settembre sempre con la conduzione di Gerry Scotti.
Nato nel 1998, il format originale “Who wants to be a Millionaire”, nel 2018 ha già celebrato nel mondo i suoi primi 20 anni, ora è il turno della celebrazione del suo ventennale di messa in onda anche in Italia.
Ciò che separa i concorrenti dal montepremi di 1 milione di euro è la scalata alle 15 domande del quiz e solo coloro che sono dotati di ampie conoscenze, cultura generale, sangue freddo, capacità di ragionamento e anche un briciolo di fortuna riusciranno a raggiungerlo.
I concorrenti, oltre che sulla loro preparazione, possono contare nei momenti di dubbio o di difficoltà su 4 aiuti previsti dal regolamento dall’ultima edizione italiana: il “50 e 50”, “Chiedilo al tuo esperto in studio”, “Switch/cambio domanda” e il “Chiedilo a Gerry”, l’aiuto fornito direttamente dal conduttore.
“Chi vuol essere Milionario?” quest’anno torna produttivamente in Italia, mantenendo i suoi tratti caratteristici come la scenografia, le sue inconfondibili luci blu e la sigla originale. Immancabile sarà anche la famosa frase pronunciata da Gerry Scotti: “È la tua risposta definitiva. L’accendiamo?”.
Nell’attesa di scoprire se ci saranno altri talentuosi e fortunati vincitori del quiz, ricordiamo i 4 grandiosi concorrenti che in Italia hanno raggiunto il tanto ambito milione.
L’ultimo in ordine cronologico, lo scorso 29 gennaio, è stato il giovane manager di Pescara Enrico Remigio che oggi vive e lavora a Singapore, mentre nel 2011 ha vinto Michela De Paoli, all’epoca casalinga di Pavia. Il 2004 ha visto trionfare lo studente d’ingegneria Davide Pavesi, invece la prima vincitrice è stata nel 2001 Francesca Cinelli, all’epoca assistente del direttore in un concessionario di camion della provincia di Pistoia.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *