Andrea Camilleri è venuto a mancare questa mattina a Roma, all’età di 93 anni. Ormai lo conoscevamo tutti perchè, da scrittore di romanzi e libri di successo, era diventato anche il “papà” del famoso Commissario Montalbano, fiction televisiva in onda su Rai 1 dal lontano 1999.
20 anni di storie coinvolgenti e intriganti quelle di Montalbano, sempre ambientate a Vigata, un’immaginario paesino di Sicilia, ideate dall’abilissima penna dello scrittore siciliano, mai banale e sempre delicato, anche nel toccare i temi più spinosi.
Andrea Camilleri amava scrivere e raccontare storie, di ogni tipo, e aveva anche dichiarato: “Se potessi, vorrei finire la mia carriera seduto in una piazza a raccontare storie e alla fine del mio cunto passare tra il pubblico con la coppola in mano.“.
Non ne voleva sapere di andare in pensione Camilleri. Nonostante i problemi di vista e di salute legati all’età, non ha mai messo un freno alla sua fantasia ed ha continuato – fino all’ultimo – a creare le storie più diverse.

Purtroppo oggi la letteratura italiana (ma anche la televisione italiana, per certi aspetti) perde un grande personaggio, unico e in grado di trasmettere tanto con le sue parole.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *