Non perdete l’ottavo appuntamento con “L’Isola dei Famosi”, programma di Mediaset in collaborazione con Magnolia (società Banijay Group), che andrà in onda questa sera, in prima serata, su Canale 5.

L’apparente equilibrio sull’Isola potrebbe essere nuovamente scombussolato: Stefano Bettarini e Kaspar Capparoni avranno infatti l’opportunità di tornare in Palapa per affrontare quelli che hanno più volte definito “cannibali”. Cosa accadrà fra Stefano e la sua “carnefice” Marina La Rosa? Riuscirà l’ex calciatore a togliersi tutti i sassolini dagli scarpini? E Kaspar vuoterà completamente il sacco, dando sfogo a tutto ciò che pensa, quando si troverà davanti a Marco Maddaloni, Aaron Nielsen e Ghezzal?

Nel frattempo, la coppia Rodriguez – Sorge è sempre più affiatata, ma sempre più isolata: in due contro il mondo. Anzi, contro l’Isola. Anzi, in particolare, contro Luca Vismara e Marina La Rosa, in nomination proprio con Jeremias. Chi avrà la meglio? La parola al pubblico che potrà votare, come di consueto, attraverso l’app Mediaset Play, il sito web, la Smart TV, o con un sms.

Riccardo Fogli è ancora al centro dell’attenzione per le voci che circolano sul presunto tradimento della moglie. Potrebbero non essere solo voci: dallo studio, Fabrizio Corona porterà prove a sostegno della sua versione della verità… Avrà fatto i conti con le conseguenze? Come reagirà il cantante?

Infine, una nuova sfida attende i concorrenti. Questa avranno la possibilità di aggiudicarsi un posto in finale con ben 5 puntate di anticipo… Addio panico da nomination! Per ottenere l’ambito premio, dovranno cimentarsi in diretta, in una insidiosa caccia al Cocco d’Oro. Solo uno trionferà… Chi sarà? Chi avremo la certezza di vedere fino alla fine?

Scopritelo nell’ottava puntata de “L’Isola dei Famosi” questa sera in prima serata su Canale 5, con la conduzione di Alessia Marcuzzi ed i commenti di Alba Parietti e Alda D’Eusanio, in collegamento dall’Honduras con Alvin e con le immancabili irriverenti interferenze della Gialappa’s Band.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *