I fan della travagliata storia tra Alice Allevi e Claudio Conforti e degli intricati casi de “L’allieva” possono gioire,, perchè a quanto pare “L’allieva 3” ci sarà. La notizia – che pare una conferma – arriva dal profilo Instagram della scrittrice Alessia Gazzola, che ha pubblicato la prima pagina della sceneggiatura della terza stagione della serie.
Il primo episodio di questo fortunato prodotto di Rai 1 ha come titolo provvisorio “Arabesque”, esattamente come l’omonimo libro dell’autrice ed è stato scritto da Peter Exacoustos. Nel romanzo, pubblicato nel novembre 2017, si ritrova l’ormai specialista in medicina legale Alice Allevi alle prese con le indagini intorno alla morte di una donna di 45 anni, ma anche con l’affascinante medico legale Claudio Conforti.
La foto condivisa dalla Gazzola è accompagnata dalla frase “Qui si lavora… ma ci si diverte!”, perciò il pubblico può ben sperare in un ritorno delle vicende che vedono protagonisti Alessandra Mastronardi, Lino Guanciale e Giorgio Marchesi. Ci saranno poi alcuni dei personaggi già conosciuti e molti nuovi volti. Per questi ultimi i casting sembrano essere in piena organizzazione, ma su questo non vi sono ancora indiscrezioni.
La notizia della conferma di una terza stagione de “L’allieva” è stata riportata anche dalla pagina Facebook ufficiale dell’attrice protagonista, che è stata accolta da centinaia di commenti di telespettatori entusiasti che non vedono l’ora di rivedere i loro beniamini, anche se dovranno aspettare come minimo fino al prossimo anno.
A breve Alessandra Mastronardi sarà impegnata come madrina alla 76esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia, che si terrà dal 28 agosto al 7 settembre 2019: l’attrice infatti avrà l’importante ruolo di conduttrice durante la serata inaugurale e quella della premiazione del festival. Lino Guanciale nel frattempo ha da poco terminato le riprese a Taranto della fiction “Il commissario Ricciardi”, ma sarà impegnato in questo progetto fino a novembre.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *