Dopo molta attesa è stato finalmente rilasciato il teaser trailer della quarta stagione di “Gomorra – La serie”, la popolare serie televisiva ispirata al romanzo omonimo di Roberto Saviano.
È stata anche diffusa la data del 29 marzo 2019, indicata come giorno del debutto dei 12 episodi che andranno in onda su Sky Atlantic.

La serie televisiva in onda dal 2014, nel corso del tempo ha racimolato grande consenso di pubblico e critica, raggiungendo il record di serie italiana di maggior successo internazionale della storia, essendo stata venduta con successo in ben 170 paesi, compresi gli Stati Uniti.

La nuova stagione di “Gomorra – La serie” è stata prodotta da Sky, Cattleya e Fandango in collaborazione con Beta Film. Tra i firmatari del soggetto figurano Stefano Bises, Leonardo Fasoli, Maddalena Ravagli e Roberto Saviano, delle sceneggiature Leonardo Fasoli, Maddalena Ravagli, Enrico Audenino Monica Zapelli. La direzione è stata invece affidata a Claudio Cupellini e Francesca Comencini, non nuovi alla regia della serie, affiancati dagli esordienti Marco D’Amore, Enrico Rosati e Ciro Visco.

Il trailer, dal ritmo serrato, riprende il racconto dal punto dove si era conclusa la terza stagione, sullo scafo al largo del Golfo di Napoli dove, morto l’Immortale, Genny Savastano (Salvatore Esposito) si ritrova solo. Seguono le immagini degli altri protagonisti, di quelli sopravvissuti alle precedenti stagioni come Patrizia (Cristiana Dell’Anna), Enzo (Arturo Muselli), Valerio (Loris De Luna) e Azzurra (Ivana Lotito).

Le nuove puntate sono state girate tra Napoli, Bologna, Reggio Emilia e Londra.
Genny, erede dei Savastano, cambiato dalla scomparsa di Ciro, dovrà prendere ardue decisioni per proteggere la sua famiglia e volare fino alla capitale del Regno Unito, mettendo in gioco i suoi soldi con l’appoggio di sua moglie Azzurra. Nel frattempo nella città partenopea, confermata la loro posizione, Enzo e Valerio saranno chiamati ad affrontare dei delicati cambiamenti.

Il trailer:

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *