La nuova edizione di “Scherzi a parte” partirà oggi, venerdì 9 novembre, in prima serata su Canale 5. Molte saranno le novità in questa stagione condotta da Paolo Bonolis e diretta da Stefano Vicario.
La storica trasmissione Mediaset, che va in onda dal 1992, verrà trasmessa in 4 puntate fino al 30 novembre. Lo show che nel 2015 era passato a Italia 1 dove aveva ricevuto un nuovo volto proprio grazie al conduttore romano con Le Iene, dopo 3 anni torna nella sua sede originaria.
Il pluridecennale programma sarà ospitato in uno studio dalla tecnologia all’avanguardia. Gli scherzi saranno introdotti dal famoso presentatore con monologhi preparati ad hoc e poi commentati con la sua proverbiale ironia. Come sempre in studio verranno accolti i personaggi caduti nelle burle. Le vittime della prima puntata saranno Barbara d’UrsoCiro Immobile, Amanda LearAurora Ramazzotti e Adriano Pappalardo. La parte più rivoluzionaria e innovativa saranno però gli scherzi veri e propri, costruiti come vere e proprie narrazioni cinematografiche. Similmente a dei cortometraggi, saranno caratterizzati da colonne sonore, effetti speciali e soprattutto tante citazioni da film e serie televisive internazionali di ogni genere: dall’azione al sentimentale, dal grottesco al crime, dalla black comedy al fantasy.
A differenza di quello che era prima, adesso ci sono più scherzi e la gestione è differente” – spiega Paolo Bonolis -“Gli scherzi hanno una cura registica molto originale, con le grafiche e con una elaborazione filmica della sceneggiatura”. Durante le puntate, il pubblico da casa non soltanto assisterà ai diversi scherzi, ma potrà anche seguire il dietro le quinte e tutte le varie fasi di creazione. Verranno infatti mostrati l’ideazione, i colloqui con i complici, l’organizzazione, i sopralluoghi, gli inconvenienti e, alla fine, la realizzazione.
Stasera il ritorno di “Scherzi a parte” è veramente da non perdere per nessun motivo!
Per maggiori informazioni potrete cliccare –> QUI

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *