Quella del 2018 sarà la prima prova al Festival di Sanremo per Mario Biondi, che presenterà una sua canzone intitolata “Rivederti”, scritta in collaborazione con Furnari e Fisicaro. Anche se il cantante siciliano aveva già calcato il palco del Teatro Ariston duettando nel 2007 e nel 2009 al fianco prima di Amalia Grè e poi di Karima Ammar, per lui è la prima volta in gara come concorrente.
Inedita quindi la sua partecipazione al festival, come pure l’interpretazione di una canzone in italiano (obbligatorio per il regolamento ufficiale). Biondi infatti ha fatto dell’inglese un marchio distintivo della sua musica, in stile soul e jazz. “Rivederti”, in effetti, era un pezzo nato in inglese ed è stato riadattato solo successivamente alla nostra lingua.
Il brano, di sonorità profonde e un tocco di jazz, racconta dell’incontro pieno di passione fra due persone che si sono amate e che ancora si amano. Nella serata dei duetti – che si svolgerà venerdì 9 febbraio – a far da spalla a Mario sarà, anzi saranno due artisti brasiliani Ana Carolina e Daniel Jobim, nipote di Tom, nome mitico della bossa nova. La canzone sarà contenuta nel nuovo album dell’artista, “Brazil”, in uscita il prossimo 9 marzo, un progetto dedicato alla cultura carioca. Queste le parole di Biondi: “I suoni e la cultura del Brasile hanno da sempre accompagnato il mio cammino nella musica, portando un’influenza positiva e piena di passione. Questa contaminazione ha generato il mio nuovo progetto discografico!” All’uscita del disco seguiranno dal 17 maggio 2018 una serie di live prima in Italia e poi nel Regno Unito.
In attesa di ascoltare l’artista dal vivo qui sotto potrete leggere il testo della canzone.

“Rivederti”

Veri chiari e limpidi i ricordi che mi legano ad un passato vissuto ormai,
Resta forte impresso fra le pieghe del mio cuore ciò che era noi
Entra se vuoi ma non pensare a niente vieni
Resta se puoi ma non fingiamo sia per sempre
Ora semmai viviamo oggi nel presente vuoi?
Averti qui
Ha il sapore
Dell’eternità
Pensa come è strano qui a tenerci per la mano viene lento un sorriso e il sole
Filtra fra i capelli tuoi e brilla dentro un prisma che mi abbaglia e mi colora di ambra e gioia
Veri chiari e limpidi i ricordi che mi legano a quel passato vissuto mai,
resta fisso e immobile
Lo sguardo tuo che parla e sogna ora di noi
Intanto fuori piove
Entra se vuoi ma non pensare a niente credi
Resta se puoi ma non fingiamo sia per sempre
Ora semmai viviamo oggi nel presente vuoi?
Entra se vuoi ma non pensare a niente vola ah…
Entra se vuoi ma non portare via niente… di noi

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *