Lorenzo Baglioni, il cantante e attore toscano salirà sul palco del Teatro Ariston del Festival di Sanremo 2018, nella categoria nuove proposte presentandosi con una canzone divertente, sia nel testo che nel ritmo intitolata “Il congiuntivo”. Il brano in poco tempo è diventato un tormentone, con milioni di visualizzazioni tra Youtube e Facebook ed è stato anche rilanciato dall’Accademia della Crusca sui suoi social network.
Lorenzo Baglioni è nato a Grosseto 31 anni fa e dopo essersi laureato in matematica all’Università degli Studi di Firenze e aver insegnato per alcuni anni nelle scuole superiori, nel 2012 ha deciso di dedicarsi anima e corpo al mondo dello spettacolo. Numerose le sue partecipazioni a show teatrali, video sul web e trasmissioni televisive. Da un anno sta lavorando a un progetto discografico contenente 12 canzoni, ciascuna con un argomento diverso legato al mondo scolastico, ma anche ad un format TV che porta il titolo di “Bella prof”, proprio come il nome del dell’album, che andrà in onda a breve su SkyUno. Di seguito il testo del brano sanremese di Lorenzo Baglioni.

“Il congiuntivo”

Che io sia
Che io fossi
che io sia stato
Oh-oh-oh
Oggigiorno chi corteggia
Incontra sempre più difficoltà
Coi verbi al congiuntivo
Quindi è tempo di riaprire
Il manuale di grammatica
Che è, che è molto educativo
Gerundio imperativo
E infinito indicativo
Molti tempi e molte coniugazioni ma…
Il congiuntivo ha un ruolo distintivo
E si usa per eventi
Che non sono reali
E’ relativo a ciò che è soggettivo
A differenza di altri modi verbali
E adesso che lo sai anche tu
Non lo sbagli più
Nel caso che il periodo sia della tipologia dell’irrealtà (si sa)
Ci vuole il congiuntivo
Tipo se tu avessi usato
Il congiuntivo trapassato
Con lei non sarebbe andata poi male Condizionale
Segui la consecutio temporum
Il congiuntivo ha un ruolo distintivo
E si usa per eventi
Che non sono reali
E’ relativo a ciò che è soggettivo
A differenza di altri modi verbaliE a
desso ripassiamo un po’ di verbi al congiuntivo
Che io sia (presente)
Che io fossi (imperfetto)
Che io sia stato (passato)
Che fossi stato (trapassato)
Che io abbia (presente)
Che io avessi (imperfetto)
Che abbia avuto (passato)
Che avessi avuto (trapassato)
Che io… sarei
Il congiuntivo
Come ti dicevo
Si usa in questo tipo di costrutto sintattico
Dubitativo e quasi riflessivo
Descritto dal seguente esempio didattico
E adesso che lo sai anche tu
Non lo sbagli più

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *