Arriva domani sera sul piccolo schermo la storia di Emanuela Loi, nel film tv intitolato “La scorta di Borsellino – Emanuela Loi”. In cento minuti l’opera del regista Stefano Mordini ripercorre i momenti significativi della vita della giovane poliziotta di Sestu che perse la vita a 24 anni nel’attentato al giudice del pool antimafia Paolo Borsellino. Emanuela, che in polizia c’era entrata quasi per caso dopo un concorso a cui aveva partecipato solo per accompagnare la sorella, si era ritrovata a proteggere il magistrato più in vista d’Italia appena un mese dopo essere entrata nel servizio scorte.
Il film – che andrà in onda in prima serata su Canale 5 – è ispirato proprio alla storia della famosa poliziotta di Sestu. Ritornano infatti molti particolari reali: la Panda rossa di Emanuela, regalo dei genitori, l’appartamento palermitano che divideva con altre due ragazze sarde, le file al telefono pubblico da cui chiamava ogni giorno la famiglia.
Il 19 luglio 1992 era domenica. Era una domenica come sono le domeniche di luglio, calda. Alle 16.58 la scorta di Paolo Borsellino si trova con lui in Via D’Amelio, perché è là che abita l’anziana madre del magistrato. Tutti gli agenti della scorta e Borsellino scendono dall’auto, tranne Antonino. Antonino deve parcheggiare.

Il giudice e i miei colleghi erano già scesi dalle auto, io ero rimasto alla guida, stavo facendo manovra, stavo parcheggiando l’auto che era alla testa del corteo. Non ho sentito alcun rumore, niente di sospetto, assolutamente nulla. Improvvisamente è stato l’inferno. Ho visto una grossa fiammata, ho sentito sobbalzare la blindata. L’onda d’urto mi ha sbalzato dal sedile. Non so come ho fatto a scendere dalla macchina. Attorno a me c’erano brandelli di carne umana sparsi dappertutto…” le parole dell’agente sopravvissuto, Antonino Vullo. Nessuno pensa in quel momento agli uomini della scorta, nessuno avrà pensato a Emanuela Loi, una giovane ragazza bionda che non doveva essere lì e che sarà ricordata come la prima vittima donna della polizia. A ricordarla il film “La scorta di Borsellino – Emanuela Loi”, opera facente parte del ciclo “Liberi Sognatori”, progetto suddiviso in 4 film per la televisione incentrato sul
racconto di 4 figure emblematiche della cronaca italiana: Libero Grassi, Mario Francese, Emanuela Loi, Renata Fonte. Nel cast della pellicola che andrà in onda domani sera troveremo Greta Scarano, Riccardo Scamarcio, Ivana Lotito, Lorenza Indovina e molti alti attori di livello.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *