Si è svolta oggi, presso gli Studi “De Paolis” di via Tiburtina a Roma, la conferenza stampa di presentazione di “Un, due, tre… Fiorella!”, il one woman show di Fiorella Mannoia in onda sabato 16 e sabato 23 settembre su Rai 1.
Dopo il secondo posto al Festival di Sanremo 2017 con la canzone “Che sia benedetta, Fiorella Mannoia, ipotizzando un programma TV tutto suo, aveva espresso il desiderio di realizzarlo in modo semplice per riportare la musica nelle case degli italiani e la Rai non si è fatta sfuggire l’occasione di assegnarle uno show. “Abbiamo pensato a questo programma come un’onda emotiva di commozione, riflessione, risate. Io sono una impegnata, ma anche giocosa”, dichiara la Mannoia durante la conferenza stampa e ancora: “Protagonista di questo studio sarà un muro, con delle scritte. Alcune poetiche, ma ci saranno anche una data e un cuore. L’idea è che non ci siano solo muri che dividono.[…] Il mio punto di riferimento è il sabato sera di
Mina. Mi piacerebbe arrivare almeno vicino a quell’idea di sabato sera lì”.
In “Un, due, tre… Fiorella!” l’artista racconterà, attraverso le canzoni, la sua esperienza di donna e il cambiamento della figura femminile negli ultimi decenni. Ci saranno momenti di spettacolo alternati ad esibizioni musicali, racconti artistici ed umani e numerosi ospiti in studio. Nella prima puntata saranno ospiti Alberto Angela, Clementino, Sabrina Ferilli, Ivano Fossati, Max Gazzè, Marco Giallini, Luciano Ligabue, Gianni Morandi, Federica Pellegrini, Enrico Ruggeri. Nella seconda puntata, invece, interverranno Alessandra Amoroso, Loredana Bertè, Clementino, Elisa, Emma Marrone, Niccolò Fabi, Edoardo Leo, Mika, Gianna Nannini, Paola Turci, Ornella Vanoni.
Alla domanda poi sulla frase che lascerebbe scritta la Mannoia sul muro Fiorella risponde: “Non ci avevo mai pensato. Posso dirvi una frase che ho scritto, ma l’ho presa da un altro muro: non accettate sogni dagli sconosciuti!”.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *