Si è svolta nei giorni scorsi a Roma la conferenza stampa di presentazione della settima edizione di “Tale e quale show”, il varietà in onda da oggi in prima serata su Rai1. Noi di Spettacolo News abbiamo avuto il piacere di partecipare e vogliamo raccontarvi di cosa si è parlato.
Il programma vedrà dodici personaggi del mondo dello spettacolo cimentarsi in performance apparentemente impossibili, cantando e imitando in tutto e per tutto i big della musica nazionale e internazionale. Questo sarà possibile anche grazie all’aiuto di un team esperto di stilisti, truccatori, parrucchiericoreografi, che lavorerà intensamente per renderli il più possibile simili alle star che andranno a impersonare. Nel team non possono mancare, inoltre, i vocal coach, Maria Grazia Fontana, Silvio Pozzoli e Dada Loi, che saranno spalleggiati ancora una volta dalla “actor coach”, la straordinaria Emanuela Aureli.
Al fianco del presentatore Carlo Conti ci sarà una giuria composta dalla grandissima Loretta Goggi, da Enrico Montesano, al suo secondo anno di partecipazione e da Christian De Sica, già in veste di giurato per quattro volte e tornato dopo una breve pausa.
Il cast di questa nuova edizione è composto dalla showgirl Valeria Altobelli, l’attrice Edy Angelillo, il cantante vincitore di Amici 6 Federico Angelucci, il conduttore televisivo Filippo Bisciglia, il vincitore di Sanremo e Amici 7 Marco Carta, la showgirl Alessia Macari, la conduttrice Benedetta Mazza, il tenore e vincitore di Sanremo Piero Mazzocchetti, la cantante Annalisa Minetti, uno dei personaggi più eclettici della televisione Mauro CoruzziPlatinette, la “signora” della musica Donatella Rettore e infine Claudio Lippi, che è passato da giurato a concorrente: “Mi sono già pentito dal primo minuto di aver scelto di presentarmi come cantante quest’anno. Ho fatto il giurato, ora mi esibisco: la prossima volta sarò il conduttore”, commenta ironico.
L’Ospite d’onore fuori gara è ancora Gabriele Cirilli che, con le sue missioni “impossibili” e con la sua simpatia, è sempre pronto a nuove sfide: “Per questa edizione Cirilli farà tutti i personaggi delle fiabe, dai Puffi a Cappuccetto Rosso, dall’Ape Maia passando per Shrek, quello senza trucco perché già somiglia abbastanza! Sarà un’edizione particolarmente divertente, dedicata anche al pubblico più giovane o comunque al bambino che c’è in ognuno di noi” dichiara Carlo Conti, continuando: “La gara è come sempre in secondo piano, è un pretesto. La nostra giuria si diverte e ha un compito diverso da quello di altri talent in cui si deve giudicare, attaccare. Qui si fa spettacolo, si fa varietà, c’è una sottile differenza. Quando il primo anno abbiamo pensato di aggiungere quel ‘show’ al titolo, è stato proprio per dimostrare che è un varietà, con una serie di protagonisti che non hanno niente da dimostrare ma che si mettono in gioco per realizzare uno spettacolo. Questi, come dico io, non sono concorrenti ma sono i protagonisti di Tale e quale”.
La settima edizione del programma sarà, inoltre, dedicata a Gigi Sabani, a dieci anni dalla scomparsa. “Un grande professionista“, lo ricorda Conti, che non esclude per il futuro un’edizione con personaggi non famosi, sulla scia di “Re per una notte”, storico programma condotto dall’imitatore romano.
Al termine della conferenza abbiamo avuto modo di fare due chiacchiere con alcuni dei protagonisti: ad esempio a Gabriele Cirilli abbiamo domandato se ha mai pensato alla conduzione di un programma tutto suo ed ha risposto “Io dico sempre che sono ancora un ragazzino, un pivello, perché non ho raggiunto ancora quei risultati che i grandi hanno raggiunto, come una trasmissione, un film, tutti miei. Quindi sono ancora giovane, devo ancora maturare. Spero un giorno che la Rai, o un’altra rete, mi possano dare la possibilità, ma sopratutto la fiducia, di condurre un programma mio!” e alla domanda se avesse già in mente quindi uno show in particolare ha dichiaratoAssolutamente sì! È anche un’idea molto forte. Per adesso la sto portando in giro a teatro, dopo la terza stagione ne faremo un’altra a grande richiesta, infatti la chiamerò ‘Tale e quale a me again’, perché per la quarta volta mi richiedono nei teatri italiani. Quindi vuol dire che lo spettacolo è forte e, quando uno spettacolo è forte, funziona anche in Tv!“. A Marco Carta, invece, abbiamo domandato quale personaggio non vorrebbe mai imitare ed ha risposto “In generale mi preoccupano un po’ i personaggi femminili, perché non penso si adattino bene alla mia voce roca. Però, tolto questo, a Tale e Quale non ci sono timori, c’è solo divertimento!”, mentre alla biondissima Benedetta Mazza abbiamo posto il quesito opposto, cioè quale personaggio sarebbe felice di imitare e ai nostri microfoni ha dichiarato “In realtà non posso dire nulla, però ci sono sicuramente dei personaggi che vorrei imitare. Mi piace molto cantare e vorrei innanzitutto dimostrare che lo so fare perché, in realtà, nessuno mi ha mai sentita cantare. Io sono più per il personaggio di nicchia, devo dire la verità. Ho proprio voglia di vedermi completamente trasformata, quindi preferirei fare cose che cambino totalmente o che comunque vadano a creare una crepa rispetto all’immagine che le persone possono avere di me. Ho proprio voglia di divertirmi”.
Infine abbiamo interrogato l’actor coach Emanuela Aureli e le abbiamo chiesto se avesse già in mente qualche personaggio in particolare adatto per i vari concorrenti: la Aureli ha replicato dicendo “Ci sono tantissimi personaggi da poter fare, da stranieri a italiani. Innanzi tutto questi concorrenti sono tutti capaci di fare tanti personaggi, se dovessi pensare a qualcuno dovrei prima capire una loro particolarità e poi cercare di adattargli il personaggio. Per esempio vedrei tanto per Platinette una Orietta Berti o una Nilla Pizzi. Per esempio, per quanto riguarda le ragazze, mi viene in mente una Beyoncè per Alessia Macari, perché ha un po’ quei tratti lì. Gli altri ancora li devo studiare bene”.
Che dire… ne vedremo proprio delle belle in queste 11 puntate! Appuntamento questa sera su Rai 1 alle ore 21.30 e nel frattempo gustatevi i saluti di Carlo Conti ai nostri lettori cliccando QUI!

Jessica Magnani

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *