Ieri sera durante un’intervista al Tg1 delle 20.00 con Vincenzo Mollica, Claudio Baglioni ha svelato qualche novità del Festival di Sanremo 2018, in cui vestirà i panni di presentatore e di direttore artistico.
La prima novità che Baglioni ha comunicato riguarda le eliminazioni, che non ci saranno più: l’idea del cantautore, infatti, è di rendere Sanremo più simile ad un festival cinematografico, quindi la sua idea è che i cantanti in gara possano iniziare e terminare il festival, senza dover rischiare di essere mandati a casa alla prima puntata. Baglioni, infatti, vuole che le canzoni vengano apprezzate e considerate, valorizzate e messe in evidenza, perchè dietro ad ogni singolo brano c’è un duro lavoro.
L’altro cambiamento riguarda la serata delle cover, che verrà sostituita con una serata in cui gli artisti in concorso si esibiranno sulle note del pezzo sanremese con un ospite, per sottolineare l’importanza delle collaborazioni.
Il capitano di Sanremo 2018, in programma dal 6 al 10 febbraio, ha in mente di rivoluzionare un po’ la kermesse, ma nessuno – nè fra i giovani nè fra i big – dovrà fare le valigie e lasciare la competizione canora prima della fine della manifestazione. Per quel che riguarda l’altra modifica, invece, Baglioni ha affermato: “Penso che in maniera coerente, chi lavora da tanto tempo a un progetto, a una canzone, abbia dignità e diritto di riproporre quel suo brano, questa volta con altri artisti, musicisti o con altri cantanti, in forma di duetto, di trio, in forma di performance aggiuntiva“.
Non abbiamo altre informazioni in merito, ma i presupposti per un buon festival ci sono e al momento non possiamo far altro se non aspettare di scoprire chi affiancherà Claudio Baglioni sul palco del Teatro Ariston, quali saranno gli ospiti e soprattutto quali saranno i cantanti in gara!

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *