Nasce Il Sistina Chapiteau, il nuovo grande progetto del Teatro Sistina, presentato ieri mattina da Massimo Romeo Piparo insieme a Serena Autieri, Malika Ayane, Rossella Brescia, Max Giusti, Giulio Scarpati, The Pozzolis Family, Luca Ward, tutti protagonisti degli spettacoli in cartellone nel primo Teatro itinerante d’Italia. Il debutto sarà a Milano il prossimo 13 dicembre con “Cats“. Prepariamoci, quindi, a grandi classici, grandi mattatori, spettacoli mozzafiato, con un grande palcoscenico viaggiante per raccontare le storie più emozionanti di sempre, in uno spazio nuovo e tuttavia “familiare”.
Il Sistina quindi si “sdoppia” e per la prossima stagione teatrale presenta Il Sistina Chapiteau, una grande novità progettata e realizzata da Massimo Romeo Piparo, per portare in scena su tutto il territorio nazionale i grandi spettacoli del Tempio della commedia musicale italiana. Il marchio di qualità che contraddistingue Il Sistina – primo teatro italiano per il genere del Musical, una sorta di “monumento” che ogni anno ospita oltre 200 mila spettatori – è pronto a viaggiare per il Paese, per continuare a sognare ed emozionare con i Musical più amati degli ultimi anni, sempre premiati dal pubblico e dalla critica.
“Cats” debutterà a Milano con l’intensa Malika Ayane e uno strabiliante cast di “artisti-gatti“, con l’Orchestra dal vivo diretta dal Maestro Emanuele Friello e le coreografie di Billy Mitchell.
Successivamente sarà la volta di altri spettacoli straordinari: da “Matilda Il Musical” che Massimo Romeo Piparo porterà per la prima volta in Italia con Luca Ward nel ruolo en travesti della terribile preside “Signorina Trinciabue” e con i The Pozzolis Family, Alice Mangione e Gianmarco Pozzoli, nei panni di Mrs e Mr. Wormwood, i genitori di Matilda, una bambina fuori dal comune e dotata di un potere speciale in una storia che celebra l’amicizia, la forza dell’immaginazione e il coraggio, ma anche l’amore per i libri e per la conoscenza.
E ancora “Il Marchese del Grillo” la Commedia Musicale campione d’incassi e di risate – tratta dalla sceneggiatura del film “cult” di Mario Monicelli – con il grande mattatore Max Giusti: un omaggio alla tradizione gloriosa della commedia all’italiana, che riporta sulla scena e all’affetto del pubblico uno dei personaggi più amati e radicati nella storia della Città Eterna. Sempre a Milano il sogno di “Billy Elliot – il Musical”, che racconta la vicenda appassionante di Billy, ragazzo pieno di talento pronto a lottare contro chiunque voglia ostacolare il suo unico obiettivo: quello di diventare un ballerino. Nella nuova edizione di questo titolo amatissimo, Giulio Scarpati nel ruolo del papà di Billy e Rossella Brescia in quello della maestra di danza Mrs. Wilkinson, insieme ad un cast di oltre 30 artisti.

Oltre a essere la più grande novità dello spettacolo dal vivo di questi tempi, Il Sistina Chapiteau rappresenta anche il coronamento perfetto di un anniversario importante, quello dei 10 anni della Direzione Artistica del Teatro Sistina di Massimo Romeo Piparo, iniziata nel 2013: non poteva esserci momento migliore per questa ambiziosa, nuova avventura, a conferma delle sue capacità, delle sue grandi intuizioni e della sua incessante volontà di innovare, qualità che lo hanno sempre contraddistinto. Da 10 anni a questa parte, infatti, Piparo ha portato sul palco del Sistina titoli di altissimo valore artistico e di grande richiamo nazionale ed internazionale che hanno “ispirato” e coinvolto spettatori di tutte le generazioni:

Sono più emozionato di quando annunciai esattamente 10 anni fa che sarei diventato il direttore artistico del più importante teatro italiano della commedia musicale. L’idea di un teatro itinerante mi ha sempre affascinato sin da bambino quando ero un grande amante del circo in tutti i suoi aspetti compreso quello del viaggio, della magia di sorgere dal nulla e magicamente portare allegria, luci, suoni, emozioni laddove prima non c’era che una grande spianata senza vita”, ha affermato Massimo Romeo Piparo “Spero tanto che il pubblico di Milano comprenda il senso di questa ambiziosa impresa e ci dia il giusto riconoscimento affinché la magia possa poi ripetersi in giro per l’Italia. Ho trovato molto affetto e coraggio oltre che entusiasmo nei miei collaboratori ma soprattutto nel gruppo di grandi artisti che ho l’onore di annoverare nelle mie produzioni e che sin da subito hanno sposato la mia idea sostenendomi e accompagnandomi nel taglio di questo che forse è il nastro più importante della mia intera carriera.”.

Il Sistina Chapiteau offrirà in ogni città un’accoglienza speciale, la stessa che Il Sistina riserva ai propri ospiti. Un foyer di oltre 300 metri quadrati con un’ampia zona ristorazione ed aree riservate per eventi speciali che intratterranno il pubblico anche nei momenti di attesa dello spettacolo. Attraverso un tunnel di collegamento si accederà direttamente alla sala che ospiterà 1500 posti e un parterre con comode poltrone teatrali di velluto rosso e grigio esattamente come quelle del Teatro Sistina. Sul palcoscenico di oltre 300 metri quadrati saranno accolti allestimenti di grande portata, con un’ottima visuale da ogni ordine di posto. Nel Sistina Chapiteau, a margine dell’attività teatrale principale, oltre a congressi, convention, eventi e concerti, si svolgeranno in ogni città anche i corsi dell’ormai celebre Accademia Sistina, l’officina multidisciplinare per allievi dagli 8 ai 16 anni che vogliono imparare le arti del Musical, fiore all’occhiello tra i progetti realizzati da Piparo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *