Venerdì 8 febbraio 2019 dalle ore 21.00 tornano al Monk di Roma le attrici e autrici di “U.G.O.“, l’esilarante spettacolo a cura di Annalisa Dianti Cordone, Arianna Dell’Arti, Paola Michelini, Cristina Pellegrino, Francesca Staasch e Cristiana Vaccaro.
Giunto ormai al decimo appuntamento, quello che va in scena al Monk è un concentrato di puro divertimento. Una volta al mese le tante attrici, autrici e performer che contribuiscono alla vita di “U.G.O.“, danno forma a una serie di monologhi, stand up, satire, storie e pezzi mai riciclati.
U.G.O.” è un collettivo di artiste nato dall’esigenza di creare un palco libero dalle solite censure e soprattutto dagli stereotipi di genere, spesso e volentieri ben presenti anche in ambito comico.  La sigla è l’acronimo di Unidentified Gabbling Object, il cui significato letterale è “oggetto parlottante/farfugliante/borbottante non identificato”.
Il format messo in piedi è una potente via di mezzo tra l’americano “Saturday Night Live” e il più familiare “La TV delle Ragazze”. Molte e varie le tematiche affrontate insieme al pubblico, con lo sguardo sempre attento di chi osserva la contemporaneità con piglio critico e realistico.
Ogni attrice ha uno spazio tutto per sé della durata massima di 8 minuti. Il progetto innovativo portato avanti da questo gruppo di intraprendenti donne è innanzitutto aperto e in divenire, non smettendo mai di cercare nuovi talenti. Come i pezzi anche il cast cambia e viene ampliato mensilmente, garantendo ogni volta agli spettatori qualcosa di nuovo.
A febbraio andranno in scena le performer: Sara Borsarelli, Martina Catuzzi, Cristina Chinaglia, Arianna Dell’Arti, Paola Michelini, Le NoChoice (Federica Tuzi & Merel Van Dijk), Marta Nuti, Cristina Pellegrino, Veronica Raimo, Francesca Staasch, Laura Tonini e Cristiana Vaccaro.
Sono intanto già state definite le date dei prossimi appuntamenti per il 16 marzo, il 26 aprile e il 24 maggio 2019.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *