Da martedì 19 a domenica 24 febbraio 2019 presso l’ Off/Off Theatre di Roma andrà in scena lo spettacolo “Ballantini e Petrolini”, scritto e interpretato da Dario Ballantini, che farà rivivere Ettore Petrolini, il grande maestro dell’avanspettacolo, con dei cavalli di battaglia tratti dal suo repertorio giovanile, coadiuvato dalla regia di Massimo Licinio.
L’artista toscano farà rivivere sul palcoscenico 7 degli storici personaggi creati dal comico romano all’inizio del ‘900. Grazie al suo grande talento e alla consueta attenzione ai camuffamenti, Ballantini ridarà forma a Gigi Il Bullo, Salamini, la Sonnambula, Amleto, Nerone, Fortunello Gastone, catapultati su una scena del XXI secolo.

La trasformazione da un personaggio all’altro avverrà davanti al pubblico, alla luce del sole, recuperando tra l’altro i suoi vecchi trucchi teatrali. Lo scopo per l’attore sarà quello di approfondire contenuti, temi e osservazioni per far capire l’importanza fondamentale della memoria anche nel mondo dei comici, spesso non consapevoli che il futuro si costruisce anche partendo dal ricordo e dalla conoscenza del passato.
Ettore Petrolini, nato nel 1884, fu genio assoluto dello spettacolo ed ebbe un ruolo fondamentale nello sviluppo della più genuina comicità italiana moderna. Il suo ampio ventaglio di personaggi, caratterizzati da un trucco rudimentale, furono di ispirazione per tanti grandi interpreti delle generazioni successive. La scelta di Ballantini dei travestimenti originali è dovuta alla forte volontà di restituire l’atmosfera pionieristica dell’avanspettacolo novecentesco.

Ad accompagnare la messa in scena sarà il fisarmonicista e compositore Marcello Fiorini che, con i suoi arrangiamenti, riproporrà i successi “Petroliniani”.

Info

  • Via Giulia 19 – 20 – 21, Roma / DIREZIONE ARTISTICA SILVANO SPADA
  • Costo Biglietti: Intero 25 €; Ridotto Over65 18 €; Ridotto Under 35 15 €; Gruppi 10 € – [email protected]
  • Dal Martedì al Sabato h.21,00 – Domenica h.17,00
  • Info e Prenotazioni: +39 06.89239515 – [email protected]

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *