In seguito al grande successo durante la stagione teatrale appena conclusa, a grande richiesta “Sorelle Materassi” torna in scena e lo fa per una settimana, dal 4 al 9 dicembre 2018, al Teatro Quirino di Roma.
L’adattamento che Ugo Chiti ha fatto del romanzo di Aldo Palazzeschi è piaciuto così tanto al pubblico che si è deciso di farlo tornare sul palcoscenico, con la regia di Geppy Gleijeses, grazie a Gitiesse Artisti Riuniti in collaborazione con il Festival Teatrale di Borgio Verezzi.
“Sorelle Materassi”, ambientato nella Firenze di inizio ‘900, avrà di nuovo come protagoniste Lucia Poli, Milena Vukotic e Marilù Prati, che interpretano rispettivamente le tre sorelle Teresa, Carolina e Giselda, di cui due nubili e abili sarte ricamatrici di abiti da sposa e una respinta dal marito. Insieme a loro vive la domestica Niobe, interpretata da Sandra Garuglieri, da anni fedele alle padrone, che porta quell’ottimismo popolaresco e quella saggezza che ricreano un clima di grande serenità. La tranquillità della casa viene sconvolta quando arriva Remo, di cui Gabriele Anagni veste i panni, il figlio di una quarta sorella morta ad Ancona. Il ragazzo, bello, spiritoso e nel pieno della gioventù, risveglia nelle sorelle un turbinio di sentimenti che lo portano ad essere l’oggetto delle loro cure e attenzioni. Remo inizia così a sperperare più di quanto le zie guadagnino, tanto da farle indebitare e costringerle a mettere in vendita la loro casa e i terreni ereditati dal padre.
Lo spettacolo, della durata di un’ora e quaranta minuti senza l’intervallo, cerca di portare in scena alcuni lati specifici dell’autore Aldo Palazzeschi, che si presenta così enigmatico e inafferrabile. Queste le parole del regista: “Non abbiamo cercato in lui lo spessore della tragedia, né fino in fondo atmosfere cechoviane, ma solo un gioco estenuato che si scioglie in una impossibilità del dramma.”
Info –> QUI

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *