Dal 17 fino al 22 aprile sul palco di Teatro Trastevere andrà in scena “Il sequestro“, l’ultimo episodio di un trittico comico creato da Federico Maria Giansanti.
Anticipato da “La rapina” e “La fuga“, “Il sequestro” è il naturale proseguo dello sperimentalismo di Giansanti. Pur essendo un terzo capitolo, non è necessario aver visto i precedenti episodi per godere dello spettacolo, poiché l’autore seguirà un altro filo narrativo. La forza delle sue piéce sta nel fortunato connubio del grottesco, che suscita risata e di profondità tematica, che suscita scandalo. L’incontro di queste due componenti che si aggiungono all’insolita cornice del teatro ─ visto che di solito è il grande schermo ad ospitare il pulp ─ sono essenziali per subodorare la particolarità del lavoro di Federico Maria Giansanti, che si cimenta per la prima volta nel doppio ruolo di autore e regista.
“Il sequestro” sarà interpretato da attori non estranei al contesto della FMGLuca Cesa lo vedremo vestire i panni di Mario, Giacomo Bottoni nel ruolo di Dario, mentre Mary sarà interpretata da Adriana Serrapica e Mark Proietti sarà il braccio destro del sindaco. Come il genere del pulp richiede, sembra sarà una lavoro in grado da un lato di suscitare forti emozioni e sorprese nel pubblico, dall’altro di strappargli qualche risata.
A seguire avrete modo di leggere la trama dello spettacolo e vedere la locandina ufficiale, mentre per maggiori informazioni potrete consultare il sito del Teatro Trastevere.

La sinossi:

Protagonisti questa volta Mario e Dario, due corrieri rei di aver smarrito un’importante partita di droga. I due decidono di rapire Mary, la figlia del sindaco di una cittadina vicino Roma con l’intento di ottenere un riscatto tanto alto da poter risanare il debito automaticamente contratto con i boss della malavita romana. Mario e Dario si troveranno alle prese con l’attesa per il riscatto, ovvero un lento passare del tempo che contribuisce solamente ad aumentare lo stato d’ansia in cui già si trovano, con Mary, una ragazza viziata che non sa stare “zitta e ferma” come richiesto e con il braccio destro del sindaco, un uomo misterioso a cui è stato affidato il compito di risolvere la situazione, ovvero salvare Mary a tutti i costi.

La locandina:

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *