Il 5 dicembre al Teatro Moderno di Latina partirà la tournèe teatrale dello spettacolo “È questa la vita che sognavo da bambino?” con Luca Argentero, diretto da Edoardo Leo e prodotto dalla Stefano Francioni Produzioni.
L’opera teatrale narra le vite straordinarie di tre personaggi sportivi che hanno, ognuno a modo suo, segnato profondamente la società, la storia e la loro disciplina di riferimiento.
Le storie di Luisin Malabrocca, Walter Bonatti e Alberto Tomba sono raccontate sia dal punto di vista umano e personale che da quello sociale, inserendo il loro operato nel contesto storico in cui si è svolto.
Luisin Malabrocca – per chi non lo sapesse – è stato “l’inventore” della Maglia Nera, il ciclista che nel Giro d’Italia del 1946 si accorse che arrivare ultimo, in quell’Italia affamata e stremata dalla guerra, attirava la simpatia delle persone. La gente arrivava a donargli del cibo come simbolo di solidarietà e presto lo sportivo attirò anche alcuni soldi, che lo portarono a guadagnare bene, dando adito a quel mito di anti-eroe che è nel cuore di ognuno di noi.
Walter Bonatti invece è stato l’alpinista che, dopo aver sfidato la montagna quasi in cima al K2, tradito dai suoi compagni di spedizione, capì a sue tristi spese che la minaccia maggiore per l’uomo è l’uomo stesso. La “sconfitta” subita però non lo fermò mai, ma lo spinse a mettersi ancora di più alla prova in scalate impossibili e in viaggi in tutto il mondo, in una continua ricerca di sé stesso. Alberto Tomba non ha bisogno di troppe presentazioni. Lo sciatore bolognese, conosciuto in tutto il mondo come “Tomba la bomba”, ha saputo radunare intorno a sé un’intera Nazione, facendo sognare l’intero Paese nella spensieratezza degli anni ’80.
Tre personaggi diversi, appartenenti a stagioni diverse che hanno però avuto in comune l’essere diventati delle leggende.
Ecco tutte le date della torunèe dello spettacolo “È questa la vita che sognavo da bambino?”:

  • 5 dicembre – Teatro Moderno di Latina
  • 6 dicembre – Teatro Massimo di Pescara
  • 7 dicembre – Teatro Gennaro Finamore di Gessopalena (Chieti)
  • 11 dicembre – Teatro Orfeo di Taranto
  • 12 dicembre – Teatro Vaccaj di Tolentino (Macerata)
  • 13 dicembre – Teatro Verdi di Monte San Savino (Arezzo)
  • 14 dicembre – Teatro dei Differenti di Barga (Lucca)
  • 15 dicembre – Teatro Mengoni di Magione (Perugia)
  • 23 gennaio – Teatro Duse di Bologna
  • 24 gennaio – Teatro Bellini di Montagnana (Padova)
  • 25 gennaio – Teatro Capitan Bovo di Isola della Scala (Verona)
  • 26 gennaio – Teatro Santa Croce di Luserna San Giovanni (Torino)
  • 3 febbraio – Teatro del Viale di Castelleone (Cremona)
  • 15 febbraio – Auditorium Sirena di Francavilla al Mare (Chieti)
  • 16 febbraio – Teatro Persio Flacco di Volterra (Pisa)
  • 17 febbraio – Teatro Comunale di Ventimiglia (Imperia)
  • 23 febbraio – Teatro San Filippo Neri di Nembro (Bergamo)
  • 24 febbraio – Teatro Centro Lucia di Botticino (Brescia)
  • 9 marzo – Teatro Lea Padovani di Montalto di Castro (Viterbo)
  • 10 marzo – Teatro del Fiume di Boretto (Reggio Emilia)
  • 11 marzo – Teatro Nuovo di Borgomanero (Novara)
  • 12 marzo – Teatro Sociale di Varallo Sesia (Vercelli)
  • 13 marzo – Teatro Sociale di Omegna (Verbano-Cusio-Ossola)
  • 14 marzo – Teatro Coccia di Novara
  • 22 marzo – Teatro Fenaroli di Lanciano (Chieti)
  • 23 marzo – Teatro Talia di Tagliacozzo (L’Aquila)
  • 3 aprile – Teatro La Perla di Montegranaro (Fermo)
  • 4 aprile – Teatro San Mauro di Lavello (Potenza)
  • 5 aprile – Teatro Mangiatordi di Altamura (Bari)
  • 26 aprile – Teatro Ettore Petrolini di Ronciglione (Viterbo)
  • 28 aprile – Teatro Fumagalli di Cantù (Como)
  • 4 maggio – Teatro dei Marsi di Avezzano (L’Aquila)
  • 5 maggio – Teatro Comunale di Atri (Teramo)
Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *