Venerdì 19 febbraio uscirà in radio e nei digital store “Astronave”, il nuovo singolo degli Zero Assoluto. Dopo anni di silenzio e i recenti brani “Fuori Noi” (feat. Gazzelle) e Cialde” (feat. Colapesce), pubblicati rispettivamente a luglio e ad ottobre 2020, il duo composto da Matteo Maffucci e Thomas De Gasperi torna a far rumore con ancora più consapevolezze. “Quando stai male, ci sono canzoni che ascolti per stare ancora peggio. Altre canzoni invece che ascolti per trovare conforto. Ecco, “Astronave” per noi rientra in questa seconda categoria, è una canzone che dà coraggio. È il racconto di una storia che finisce. Ma a volte, bisogna avere il coraggio di lasciare andare”, hanno raccontato.

La storia degli Zero Assoluto è iniziata tra i banchi di scuola. Infatti, Matteo e Thomas erano compagni di classe al Liceo Classico Giulio Cesare di Roma. Si sono fatti conoscere al grande pubblico con “Mezz’ora”, ma l’exploit è arrivato con “Semplicemente” (Doppio Disco di Platino), seguito nel 2006 dalla memorabile partecipazione al Festival di Sanremo con “Svegliarsi la mattina”. Sempre nel 2006 hanno ricevuto il Premio Rivelazione dell’anno al Festivalbar con “Sei parte di me”. In autunno il duetto internazionale con Nelly Furtado in “All Good Things (Come to an End). Nel 2007 la seconda volta a Sanremo e il secondo album “Appena prima di partire”. Gli Zero Assoluto hanno poi firmato la colonna sonora dei film “Scusa ma ti chiamo amore” e “Scusa ma ti voglio sposare” di Federico Moccia. Nel 2009  è uscito il disco “Sotto una pioggia di parole” e l’omonimo libro.

Il 2015 li ha visti nuovamente sul palco dell’Ariston con il brano “Di me e di te”, dopo la pubblicazione del quinto lavoro in studio “Alla fine del giorno”. Da qui un lungo periodo lontano dai riflettori, fino a giungere ad una maturità artistica e personale tutta da scoprire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.