Nasce un nuovo sodalizio nella scena indie italiana, quello tra i rovere e Mameli. Un incontro iniziato quasi per gioco e sfociato nel singolo “Freddo cane”, disponibile dallo scorso 12 febbraio. A raccontare come sono andate le cose è Nelson dei rovere: “Tutti i fan ci scrivevano di questa somiglianza fisica, che quando avevo il pizzetto più lungo era ancora più evidente. Così io e Mameli abbiamo iniziato a sentirci, a conoscerci. Poi a scrivere. Il pezzo per un po’ è stato gestito a distanza. Quando ci siamo incontrati per la prima volta in studio e dal vivo ho scoperto che è più alto di me! ‘Freddo cane’ è riferito a quello che ci circonda, che spesso ci trasmette inadeguatezza e confusione. Sentimenti freddi, insomma, come il vento gelido del mare in inverno e che possono essere ben rappresentati dall’immagine di un cane, solo a godersi il rumore delle onde, pronto a ululare il suo essere perso nel mondo, ma pronto anche a trovare una nuova strada.”.

I rovere sono una band bolognese composta da Nelson VenceslaiLuca LambertiniLorenzo Stivani, Marco Paganelli e Davide Franceschelli, famosa per scrivere tutto in minuscolo. Il 2019 è stato l’anno del loro exploit con l’album di debutto “disponibile anche in mogano” e l’EP “ultima stagione“. A questi lavori sono seguiti il singolo “mappamondo” e il tour di 40 date estive e di una dozzina di date invernali da headliner, andate sold out nelle principali città, dal Largo Venue di Roma ai Magazzini Generali di Milano, dall’Hiroshima di Torino al Locomotiv di Bologna. Inoltre, sono stati protagonisti della graphic novel “disponibile anche a fumetti“, pubblicata da Becco Giallo e disegnata da alcuni tra i migliori illustratori in circolazione, che hanno trasformato i rovere in un quintetto di supereroi capaci di grandi imprese attraverso la sola forza della musica.

Adesso i supereroi tornano con Mameli e un “Freddo cane”:

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *