Gli strascichi dell’emergenza Coronavirus continuano a farsi sentire: questa volta ad essere colpito il festival Umbria Jazz 2020, che avrebbe dovuto svolgersi a Perugia dal 10 al 19 luglio, ma è stato annullato.
La notizia è stata resa nota dagli organizzatori, che hanno dichiarato: “Questa dolorosa decisione è stata presa dalla Fondazione di partecipazione Umbria Jazz a causa del prolungarsi dell’emergenza sanitaria dovuta alla pandemia di Covid-19 e all’incertezza che rende impossibile al momento la presenza dei tanti artisti internazionali.”.
Infatti, sin dalla sua nascita, avvenuta nel lontano 1973, Umbria Jazz ha abituato il suo pubblico con nomi del calibro di George Coleman, Art Blakey, Dizzy Gillespie, Phil Collins, Sting, Simply Red. I concerti più importanti avvengono in diversi punti della città, ossia l’Arena del Santa Giuliana, il Teatro Pavone, la Chiesa di San Francesco al Prato, il Teatro comunale Morlacchi, il Duomo di Perugia, lo Stadio Renato Curi, l’Oratorio di Santa Cecilia, la Sala Podiani della Galleria Nazionale dell’Umbria, la Basilica di San Pietro.
Per i concerti a ingresso gratuito si usano invece piazza IV Novembre e i giardini Carducci.

Tanti dunque i luoghi che avrebbero dovuto essere allestiti e gestiti e sicuramente non sarebbe stato facile realizzare l’evento per come lo abbiamo conosciuto finora. Ma quando si dice che l’arte non si ferma, è vero: si è già pensato a come fare per il 2021 e ad averlo spiegato sono stati sempre gli organizzatori: “Alcuni concerti previsti per questa estate sono stati riprogrammati al 2021. Altri sono in corso di riprogrammazione e vi saranno future comunicazioni sulle nuove date. Pertanto, i biglietti già acquistati per tutti gli eventi rimangono validi. Per gli altri non riprogrammati nel 2021 sarà emesso un voucher di pari importo, utilizzabile per l’acquisto di ingressi per gli eventi di UJ 21.“.

Per ora l’Umbria Jazz 2020 è annullato, non è un addio, solo un arrivederci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *