Cantanti, attori, presentatori, tutti insieme nella solidale iniziativa SCENA UNITA – per i lavoratori della Musica e dello Spettacolo. Il settore dell’entertainment è tra i più colpiti dall’emergenza Coronavirus e, di conseguenza, lo sono tutte le persone che lavorano dietro le quinte. Un sistema già di suo precario e complesso, non sempre dotato di strumenti adeguati, sia dal punto di vista di inquadramento professionale che rispetto al sostegno economico da parte dello Stato.

Un aiuto concreto arriva adesso da artisti ed enti privati attraverso la raccolta fondi SCENA UNITA – per i lavoratori della Musica e dello Spettacolo. Ad oggi hanno aderito Amazon Prime Video, Intesa Sanpaolo, Estetista Cinica, Fendi, Vertigo, Friends & Partners, Magellano Concerti, Vivo Concerti, Live Nation, Arcobaleno Tre Srl, Sony  Music  Entertainment Italy, Warner Music, Universal Music Italia, FIMI, Endemol Shine, Fremantle Italia, Layla Cosmetics, Trident, BPM Concerti, 42 Records, Bomba Dischi, Eclectic, DNA Concerti, Tanta Roba, Alchimia, SDL. Volti noti dello showbiz sono Fedez, Levante, Amadeus, Michelle Hunziker, Elisa, Emma Marrone, Ghali, Gianna Nannini, Sabrina Ferilli, Fiorello, Paolo Bonolis, solo per citarne qualcuno.

Chiunque può dare il proprio contributo donando sulla piattaforma ForFunding.it messa a disposizione da Intesa Sanpaolo che, fin da subito, ha creduto nella validità del progetto, facendo da apripista con una generosa offerta.

Il Fondo SCENA UNITA – per i lavoratori della Musica e dello Spettacolo sarà gestito da CESVI, organizzazione umanitaria laica e indipendente, fondata a Bergamo nel 1985, in collaborazione con La Musica Che Gira e Innovation Hub.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *