E’ partita in queste ore sui social network l’iniziativa “IoLavoroConLaMusica“, che coinvolge cantanti ma non solo, a sostegno dei lavoratori del mondo dello spettacolo. Sono stati anch’essi duramente toccati durante questo periodo di emergenza legato al Covid 19, perchè tutti i tour ed i concerti in programma per i mesi appena trascorsi, ma anche per quelli futuri sono stati annullati ed in migliaia sono rimasti senza lavoro.
Numerosi artisti si sono schierati a favore delle persone in difficoltà già dalle scorse settimane, cercando di lanciare al Governo degli appelli per far sì che vengano ascoltati gli “addetti ai lavori”.

Il prossimo 21 giugno a Roma si terrà la Festa della Musica, che quest’anno sarà dedicata al grande musicista, compositore e direttore d’orchestra Ezio Bosso, venuto a mancare qualche settimana fa. Gli organizzatori dell’evento hanno invitato i più grandi cantanti italiani e musicisti a prendere parte alla kermesse, registrando le performance dalla propria abitazione. Successivamente gli artisti sono stati invitati a condividere il filmato sui social usando l’hashtag #FDMRoma2020, aderendo così alla festa che quest’anno sarà virtuale.

Tanti artisti però – ma anche blogger, giornalisti, manager, produttori – per supportare i lavoratori del mondo dello spettacolo che non hanno ricevuto la giusta attenzione da parte del Governo, hanno deciso di boicottare la Festa della Musica 2020.
Sui social è quindi partita l’iniziativa “IoLavoroConLaMusica” e gli artisti si stanno impegnando nel diffondere un messaggio di solidarietà a tutte le persone rimaste senza lavoro.

A prendere parte al progetto fino ad ora sono stati personaggi come Vasco Rossi, Laura Pausini, Emma Marrone, NegramaroMichele Bravi, Levante, Diodato, Ermal MetaIrene Grandi, Enrico Nigiotti, Arisa e tanti altri.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *