Dallo scorso 27 novembre è disponibile “Presente”, l’album di debutto di Emanuele Bianco. Un traguardo importante, raggiunto tra gioie e difficoltà che lo hanno aiutato a crescere professionalmente e personalmente.

Ogni traccia di “Presente” esplora ogni singola emozione provata durante il percorso. Ad esempio, il brano “Manchi” affronta il dolore della perdita dell’amico Vittorio, in arte Cranio Randagio. Troppo spesso capiamo il valore delle cose quando le perdiamo, ma “siamo esseri umani e sono proprio questi limiti a renderci tali”, commenta Emanuele. In “Tu sei” è racchiuso tutto l’amore per l’attuale fidanzata, con la quale sta insieme da 4 anni ed è la relazione più lunga che abbia avuto fino ad oggi. L’omonimo singolo “Presente” è un manifesto, un invito a vivere il momento, senza rimuginare sul passato o preoccuparsi di ciò che sarà domani. “Tante volte non ci accorgiamo delle immense opportunità che ci passano davanti, proprio per questo ci scordiamo che siamo gli eroi della nostra vita, una vita meravigliosa, che è già meravigliosa così come è, con i suoi fallimenti e i suoi successi”, parola del cantautore.

Emanuele Bianco si chiama in realtà Emanuele Maracchioni. Romano, classe 1993, sin da subito pone la musica al centro di tutto. Nel 2013 fonda la Black Book Fam, un collettivo dai tipici connotati delle Fam americane, dove circolano artisti e nuovi talenti. Dal 2014 al 2015 è impegnato nella pubblicazione di 2 EP ed un album con il gruppo Influenze Negative. Nel 2019 arriva la grande opportunità di esibirsi come opening act dei concerti di Fabrizio Moro sia a Roma che a Milano. Ora possiamo goderci il suo “Presente”.

Per ascoltarlo su Spotify cliccate QUI.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *