Elodie ha scelto di partecipare all’iniziativa Digital Education Lab e donerà dei corsi di educazione digitale a bambini e ragazzi del Quartaccio, quartiere di Roma in cui è cresciuta, con l’obiettivo di aiutarli a trovare spazi alternativi, coltivare nuovi interessi e attitudini. Lo scopo di questa iniziativa è fornire ai giovanissimi del Quartaccio competenze digitali utili per il loro futuro in materia di educazione digitale e STEM (scienza, tecnologia e matematica). Progettando algoritmi e programmando robot, i ragazzi svilupperanno importanti competenze trasversali quali il pensiero sistemico, il problem solving, il team working, la creatività e la capacità di comunicare online. Acquisiranno inoltre quella consapevolezza che li aiuterà a difendersi meglio dai pericoli della tecnologia e della rete.

L’istruzione come primo mezzo per evolversi è da sempre un tema caro per Elodie, che afferma: “Studiare ti apre la mente, ti fa passare la voglia di infilarti nei guai. Fornire ai più piccoli gli strumenti adeguati per tenere viva la loro attenzione, la curiosità e l’entusiasmo, significa aiutarli a costruire il proprio futuro, offrendo spazi, interessi e occasioni anche laddove spesso sembrano non esserci.”.

Offrendo agli studenti dagli 8 ai 13 anni, dell’Istituto Comprensivo Pio La Torre, la partecipazione ai corsi Digital Education Lab, Elodie contribuisce con un gesto concreto, creando un’opportunità dove non sempre ve ne sono di accessibili a tutti.

Gianmarco Nicita – fondatore di Digital Education Lab – ha dichiarato che “l’educazione digitale dovrebbe essere un diritto di ogni bambino: bisogna costruire oggi il futuro dei nostri figli, allenandoli alla gestione della complessità. Perché siano protagonisti in un mondo sempre più tecnologico e connesso.”.

Per maggiori informazioni sui corsi potrete cliccare QUI.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *