Da lunedì 21 dicembre sarà disponibile “Partenope”, il nuovo singolo di Clementino che, come si può intuire dal titolo, vuole essere un omaggio alla sua amata città. Neanche la data di uscita è casuale. Il 21 dicembre, infatti, spengono le candeline sia Clementino che la splendente Napoli.

Napoli… qualcuno diceva “Napoli è tante cose”. Per Clementino è un mondo intero da scoprire, è una mentalità, che cerca di racchiudere nel brano “Partenope” usando la lingua che più si adatta all’occasione, il dialetto napoletano“Finalmente dopo tanti anni sono riuscito anche io a dedicare una mia canzone a Napoli, ad omaggiare la stupenda Partenope” – spiega il rapper – “Io, che ho girato tutto il mondo, il sole di Napoli non l’ho mai visto da nessuna parte. Dicono ‘vedi Napoli e poi muori’, è vero, perché è così bella che hanno ragione. In tutti i posti dove sono stato ho visto che c’era bisogno di un po’ di Napoli, perché Napoli non è una città, Napoli è un mondo e una mentalità.”.

Clementino canta da sempre in lingua napoletana, riuscendo a ritagliarsi un ruolo importante nella scena rap italiana con brani come “La Luce”, “O’ Vient”, “Cos Cos Cos”, “Quando Sono Lontano” e “La Cosa Più Bella Che Ho”. Ha convinto tutti anche quando sul palco del Teatro Ariston ha interpretato “Don Raffaé” di Fabrizio De André, ricevendo una standing ovation e il premio De Andrè consegnatogli direttamente da Dori Ghezzi. Dopo le parentesi al cinema e in tv a fianco di artisti come Fiorella MannoiaSergio Castellitto e Pino Quartullo e le collaborazioni con big come Jovanotti, Pino Daniele Fabri Fibra, oggi è impegnato come coach nel programma di RaiUno “The Voice Senior”.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *