E’ uscito venerdì 17 maggio 2019, il nuovo album in studio di Tony HadleyTalking to the moon”, disco che segna il ritorno dell’ex Spandau Ballet dopo 13 anni dall’ultimo lavoro in studio, “Passion Stranger” del 2006.
La raccolta dà inizio ad un nuovo capitolo nella carriera dell’artista, il quale ne ha così raccontato il titolo: “Non abbiamo tutti, ad un certo punto della nostra vita, guardato verso il cielo notturno, fissando la luna e le stelle, chiedendoci cosa fosse tutto questo? Probabilmente parlando con la luna e chiedendole un piccolo aiuto, cercando risposte o semplicemente stupiti dalla sua bellezza.”.
“Talking to the moon” è stato scritto da Tony Hadley con la collaborazione di altri grandi cantautori e colleghi dato che, come egli stesso ha affermato durante la conferenza stampa presso Eataly di Milano, preferisce affidarsi anche ad altri professionisti che conoscono bene il loro lavoro.
I brani “Tonight belongs to us” e “How I feel about you” sono stati scritti da Toby Gad, mentre “Skin deep” vede il contributo di Peter Cox e Richard Drummie. Blair Mackichan è l’autore di “Killer Blow”, invece Mick Lister di “What am I”, canzone molto personale e profonda per Tony Hadley sull’abbandono degli Spandau Ballet.
L’album, prodotto da Moonstone Records con Gary Stevenson e Mick Lister, è stato registrato negli ultimi due anni tra Banbury, Aylesbury Vale e Carmarthenshire. La realizzazione ha visto un lungo percorso proprio perché Tony Hadley, come ha raccontato, ha voluto dare vita ad un album solamente per sé stesso, che gli piacesse, senza pensare troppo neanche ai generi delle canzoni.

Queste le canzoni presenti nell’album:

  1. Take back everything
  2. Tonight belongs to us
  3. Skin deep
  4. How I feel about you
  5. Delirious
  6. Unwanted
  7. Accident waiting to happen
  8. Killer blow
  9. Oblivion
  10. Every time
  11. What am I?

A giugno partirà il tour italiano Tonight belongs to us” e queste al momento sono le date confermate:

  • 22 giugno – Sogliano al Rubicone (FC)
  • 23 giugno – Grugliasco (TO)
  • 24 giugno – Padova
  • 25 giugno – Grado (GO)
  • 31 luglio – Roma

Durante la conferenza stampa Tony Hadley ha ammesso di avere un forte legame con l’Italia, con la cultura italiana, gli italiani e le eccellenze enogastronomiche nostrane. Questo rapporto è stato reso manifesto anche di recente, nel febbraio 2019, sul palco dell’Ariston durante la 69esima edizione del Festival di Sanremo. L’artista infatti in quest’occasione si è esibito con Arisa duettando nel brano in gara “Mi sento bene”, coreografato dai Kataklò.
Il tour vero e proprio è organizzato da International Music e si divide in una parte estiva, che vedrà l’artista con la sua inconfondibile voce protagonista in diverse piazze italiane, e una parte autunnale, che si svolgerà nei più importanti teatri nazionali. Durante queste serate il pubblico farà un viaggio nel tempo attraverso i successi che hanno reso famoso il cantautore londinese, fino ad arrivare ai brani dell’ultimo album, passando per alcune reinterpretazioni di canzoni dei suoi artisti preferiti come Queen, The Killers, ecc..

Sara Dal Mas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *