Loredana Bertè parteciperà al Festival di Sanremo 2019, giunto alla sua69esima edizione, con il brano “Cosa ti aspetti da me“, scritto per lei da Gaetano Curreri, Gerardo Pulli e Piero Romitelli. Si tratta dell’11esima partecipazione al Festival, dalla prima e “turbolenta” apparizione del 1986 con il singolo “Re” scritto per lei da Mango.
A destare scalpore quella volta fu la coreografia ideata da Franco Miseria, in cui la cantante, allora 36enne, simulava una gravidanza. Da notare che il 15 maggio 2011 la popstar americana Lady Gaga si è esibita al Live Radio 1’s Big Weekend con un finto “pancione” fasciato da un vestito aderentissimo in pelle nera, che assomigliava davvero tanto a quello indossato da Loredana Bertè a Sanremo nell”86.
Loredana Bertè è la sorella minore di Mia Martini ed insieme parteciparono al Festival di Saremo nel 1993 con la canzone “Stiamo come stiamo“.
Possiamo dire che, grazie alla sua forte personalità vocale ed interpretativa, la Bertè è definita la Regina del Rock italiano.
Nella sua lunga e inarrestabile carriera musicale la cantante ha pubblicato 17 album in studio, 5 album dal vivo, 2 EP e 3 raccolte ufficiali, vendendo in tutto oltre 7 milioni di dischi.

Loredana Bertè non ha mai vinto il prestigioso premio del Teatro Ariston di Sanremo: il miglior risultato lo ha raggiunto nel vicino 2012 arrivando quarta con il singolo “Respirare“, presentato insieme a Gigi D’Alessio. Il peggiore risultato invece lo ha conseguito nell’edizione del 2008, quando fu squalificata con il brano “Musica e parole“.
Loredana è sicuramente in un momento di rilancio della sua carriera: a testimoniarlo il successo strepitoso di questa estate con la hit “Non ti dico no” insieme ai Boomdabash, anche loro in gara al prossimo Festival di Sanremo 2019.
Staremo a vedere e soprattutto a sentire quello che ci proporrà quest’anno dal 5 febbraio sul palco dell’Ariston!
L’artista di Bagnara Calabra è sicuramente in rilancio… Riuscirà a vincere per la prima volta il Festival della Canzone Italiana?

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *