Era la serata dei duetti del Festival di Sanremo 2019 quando Ghemon ha presentato il suo pezzo “Rose viola” insieme a Diodato e ai Calibro 35, brano che il rapper ha quindi deciso di pubblicare in una nuova versione alternativa su tutte le piattaforme streaming. La canzone è stata inoltre inserita sul lato B del 45 giri uscito in concomitanza con la partecipazione alla gara in cui si è classificato 12esimo.
Ghemon, pseudonimo di Giovanni Luca Picariello, è nato ad Avellino e ha esordito nel 2006 con l’EP “Ufficio immaginazione”, pubblicato da Soulville. Dal 2007 ha iniziato varie collaborazioni e ha lavorato a diversi mixtape, tra cui “Qualcosa cambierà Mixtape”, parallelamente all’uscita del suo primo album in studio intitolato “La rivincita dei buoni”. In seguito ha costituito il trio “Ghemon & The Love 4tet” con il dj Tsura e il produttore Fid Mella, con i quali ha dato vita al disco “E poi, all’improvviso, impazzire”. Dal 2009 Ghemon ha iniziato a girare l’Italia con live e concerti, nel 2010 ha pubblicato l’EP “Embrionale” come tributo al compositore statunitense Jon Brion e nel 2012 l’album “Qualcosa è cambiato – Qualcosa cambierà Vol. 2”. Ha inoltre collaborato con alcuni artisti italiani come Syria e Neffa.
Al recente Festival di Sanremo, oltre che con il cantautore Antonio Diodato, Ghemon ha cantato anche con il gruppo funk-jazz milanese Calibro 35, di cui fanno parte Massimo Martellotta, Enrico Gabrielli, Fabio Rondanini, Luca Cavina e Tommaso Colliva, già collaboratori di molti artisti e gruppi come Baustelle, Afterhours e Muse.
“Rose viola” è il singolo che anticipa il nuovo album di Ghemon in seguito a “Mezzanotte”, pubblicato dalla Macro Beats nel 2017. Questa volta il disco verrà rilasciato da Carosello, etichetta già da anni dietro al successo dei Thegiornalisti e di Levante.

A seguire potrete vedere il video ufficiale del brano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *