Da venerdì 17 a domenica 19 maggio 2019 sarà presentata l’ottava edizione di “Piano City Milano”, il festival di pianoforte che ogni anno dal 2012 trasforma la città in una grande sala da concerto!
Oltre 50 ore di musica e più di 450 concerti gratuiti animeranno ogni angolo di Milano giorno e notte, dal centro città alle periferie, dalle terrazze dei grattacieli alle case dei privati che ospiteranno eventi esclusivi. I perni principali del festival saranno: il Piano Center della Gam per i concerti diurni e serali e il Piano Center della Palazzina Liberty per quelli notturni, che saranno poi affiancati da case, terrazze, grattacieli, parchi, giardini, cortili, musei, piazze, gallerie d’arte e teatri.

Giovedì 16 maggio alle ore 21.00, in occasione del 3° appuntamento della serie musicale “Apple Music Live: Piazza Liberty”, 11 eccezionali pianisti proporranno in anteprima un assaggio del programma del festival. Gli artisti della serata saranno: Dardust, Francesco Grillo, Roberta Di Mario, Davide Boosta Dileo, Remo Anzovino, Andrea Rebaudengo, Ginevra Costantini Negri, Alfonso Alberti, Ricciarda Belgiojoso ed Enrico Intra.

L’inaugurazione ufficiale è prevista per venerdì 17 maggio alle ore 21.00. L’onore spetterà al pianista islandese Ólafur Arnalds, che salirà sul palco della Galleria d’Arte Moderna Villa Reale. Arnalds porterà le suggestioni della natura estremistica della sua isola direttamente nel centro di Milano, attraverso la sua musica sperimentale che spazia tra folk ed elettronica. Sarà un concerto spettacolare, che prenderà vita intorno a tre pianoforti.

Domenica 19 maggio alle 19.15 andrà in scena l’energia esplosiva del ritmo cubano di Ramon Valle, seguito alle 20.20 dal flamenco di Pablo Rubén Maldonado. Alle 21.25 è la volta del giovane talento franco libanese Rami Khalife, apprezzato a livello internazionale per la fusione tra musica pianistica ed elettronica. Chiude la serata alle 22.30 Danilo Rea, tra i maggiori pianisti jazz italiani, con il suo omaggio a Fabrizio De André.

“Piano City Milano” nasce nel 2012 in un momento cruciale per Milano, quando la città si riapriva ai cittadini e a nuovi influssi e sperimentazioni urbane e culturali, per diventare la vibrante metropoli europea che è oggi. Fra i fondatori del festival e dell’Associazione, Daniela Cattaneo Diaz e Titti Santini, che hanno sempre creduto nel progetto e costruito una rete di partner sostenitori che negli anni hanno investito in “Piano City Milano” nell’immaginare una diversa visione di Milano. Tra i soci fondatori dell’Associazione ci sono anche Manuela Rosignoli e Lorenzo Carni, che curano la direzione esecutiva del festival. La direzione artistica è stata affidata a Ricciarda Belgiojoso e Titti Santini.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *