E’ uscito in rotazione radiofonica lo scorso 11 gennaio il brano “Vento nel  Vento” interpretato da Mina: si tratta di un pezzo arrangiato da Rocco Tanica e prima canzone del nuovo album dell’artista, “Paradiso (Lucio Battisti Songbook)“, già certificato Disco d’Oro dalla FIMI.
Sia Mina che Lucio Battisti, separatamente e insieme, hanno scritto gran parte della storia della canzone italiana. Insieme hanno anche scritto una pagina indimenticabile della storia della televisione italiana, con quei poco meno di 9 minuti di duetto a “Teatro 10” del 23 aprile 1972 ai quali è stato persino dedicato un intero libro (e durante i quali cantarono canzoni intramontabili come “Insieme“, “Mi ritorni in mente“, “Il tempo di morire“, “E penso a te“, “Io e te da soli“, “Eppur mi son scordato di te” ed “Emozioni“).

Mina poi, nel corso degli anni, ha continuato ad esplorare il canzoniere di Battisti, non solo con l’epocale album “Minacantalucio” (1975) e con il successivo “Mazzini canta Battisti” (1994), ma anche in altri dischi di studio e anche dal vivo, e persino incidendo versioni in altre lingue delle composizioni firmate da Lucio Battisti e MogolLuciano Ceri nel suo “Pensieri e parole: Lucio Battisti: una discografia commentata” scrive: “che Mina avvertisse quanto per lei fosse congeniale la scrittura di Battisti lo testimonia il fatto che nel corso degli anni non è mai stata troppo tempo senza inserire nel suo ormai tradizionale doppio album autunnale una canzone a firma Mogol – Battisti.“.

In “Paradiso (Lucio Battisti Songbook)” Mina ha raccolto tutte le sue interpretazioni già edite delle canzoni di Battisti-Mogol, arricchendolo con il valore aggiunto di due inediti assoluti, le due canzoni che aprono il primo CD e il primo vinile: “Il tempo di morire”, arrangiata dal figlio Massimiliano Pani e “Vento nel vento”, arrangiata daTanica.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *