Lele Spedicato, il chitarrista dei Negramaro colpito a settembre da un’emorragia cerebrale, è tornato a sorpresa sul palco insieme alla band.
Ieri sera all’Rds Stadium di Rimini, Lele Spedicato è riuscito a tornare, ci teneva davvero moltissimo, giusto per l’apertura del tour della band. Lele ha imbracciato nuovamente la sua chitarra e ha accompagnato Giuliano Sangiorgi con un assolo nel nuovo brano “Cosa c’è dall’altra parte“, scritto proprio durante la sua malattia, “una preghiera laica“, l’ha definita il cantante.

Nonostante i progressi dovuti anche alla riabilitazione che Spedicato continua a seguire, Lele non parteciperà al tour dei Negramaro, il suo ruolo sarà coperto infatti dal fratello 23enne Giacomo, ma, perlomeno per l’apertura, Lele ce l’ha fatta.

Tra l’emozione generale Lele, in una sorta di pre-concerto, ha suonato con Giuliano Sangiorgi che lo accompagnava al pianoforte.
Ciao a tutti, grazie infinite. Scusate sono un po’ emozionato, giusto un po’” – ha detto il musicista con la voce incerta e asciugandosi il volto rigato dalle lacrime – “Ritornerò molto presto. Buon San Valentino. Viva l’amore, ci aiuta sempre tutti!“.
La nuova serie di concerti dei Negramaro vuole replicare il successo ottenuto negli stadi la scorsa estate: 6 date che hanno segnato un record assoluto per una band italiana.
I live dei Negramaro sono contraddistinti da effetti luce spettacolari, laser e un palco che si spinge fino a metà della platea e che permette così alla band di muoversi a 270 gradi avvicinandosi quanto più possibile al pubblico.
In scaletta ci saranno i brani dell’ultimo album e i grandi successi ormai storici della band, da “Parlami d’amore“, “Sei tu la mia città“, “L’immenso” fino a “Nuvole e Lenzuola“.
Ecco il video emozionante del concerto di ieri sera a Rimini con il ritorno di Lele Spedicato:

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *