I Grammy Awards 2019 si sono tinti di rosa: lunedì 11 febbraio 2019 a Los Angeles la celebre trasmissione ha visto come miglior album rap “INVASION OF PRIVACY” , l’album d’esordio di Cardi B. La cantante, infatti, è stata la prima artista femminile ad aggiudicarsi questo riconoscimento.
“INVASION OF PRIVACY” ha registrato ogni tipo di record: non solo è l’album hip hop più venduto del 2018, ma anche l’album di debutto con il maggior numero di streaming settimanale in assoluto.
Cardi B è la nuova regina della scena Urban, e già in passato aveva collezionato nuovi record: è stata la prima donna rapper con due numero uno nella classifica US e la prima donna in questo decennio con due #1 in Hot 100 tratti da un album di debutto.
Cardi B è diventata un vero e proprio fenomeno, una nuova icona nel panorama musicale: con “Bodak Yellow” la sua carriera è decollata verso numerosi successi, guadagnandosi la prima posizione  nella classifica singoli americana di “I Like It”, con Bad Bunny e J Balvin, Disco di Platino in Italia.
Un’altra vincitrice della serata è stata Dua Lipa, con i Grammy per il Best New Act e per il Best Dance Recording con “Electricity”, registrato insieme a Diplome Mark Ronson.
La superstar pop mondiale ha appena pubblicato il suo nuovo singolo, “Swan song”, che ha già totalizzato oltre 23 milioni di stream e 17 milioni di visualizzazioni su YouTube.
Gli altri vincitori sono stati: Laurie Anderson e Kronos Quartet per il Grammy alla Migliore musica da camera, i Punch Brothers per il Best Folk Album, “The Greatest Showman” che ha vinto come Best Compilation soundtrack e Lauren Daigle che ha ottenuto due premi, uno per il Best Contemporary Christian Music Performance/Song e l’altro per il Best Contemporary Christian Music Album.
I Grammy Awards 2019 sono stati veramente sorprendenti!
Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *