A patire dal prossimo luglio Ghali, si esibirà nei più importanti festival europei, rassegne che hanno segnato la cultura musicale europea ed internazionale, entrando in quella ristretta cerchia di artisti italiani capaci di esportare la loro arte oltre i nostri confini. Saranno infatti quattro incredibili concerti in Europa che intervallano la stesura del nuovo album, a cui Ghali sta lavorando con alcuni dei produttori più quotati del panorama hip hop mondiale proprio ad Atlanta, città dove è nato il fenomeno trap.

Il primo eccezionale appuntamento con la musica di Ghali sarà il 5 luglio a Francoforte, per  la serata di inaugurazione del leggendario Wirelss Festival al Alter Rebstockpark. Ghali condividerà  il palco con artisti del calibro di Cardi B, James Blake, Rita Ora e Travis Scott. Il secondo appuntamento sarà al Lollapalooza Paris, il grandissimo festival multi-genere che si svolge nella capitale francese e che come tutti gli altri eventi Lollapalooza nel resto del mondo, vanta una line up piena di superstar provenienti da un mix molto variato di generi. Ghali si esibirà il 20 luglio con Martin Garrix, Ben Harper, The Strokes, IAM e Twenty One Pilots.

Il 23 luglio, nella splendida isola di Pag, Croazia, il rapper italiano andrà sulla scena nell’ambito del POW WOW festival. Una rassegna giovane ma già riconosciuta come una delle mete più ambite dai cultori della musica elettronica in Europa per la sua capacità di coniugare elementi naturali mozzafiato alla musica più fresca e innovativa. Chiude la sequenza di questi quattro appuntamenti la prestigiosa partecipazione a Tomorrowland, il festival di musica elettronica che si svolge in Belgio dal 2005. Organizzato nel vasto parco de Schorre, vicino alla cittadina di Boom, Tomorrowland è un vero e proprio riferimento per la nuova scena musicale mondiale e si esibiranno insieme a Ghali artisti come Steve Aoki, The Chainsmokers, Tiësto, Dj Snake e Young Thug.

Dopo l’uscita di “I Love you” il brano che in poche settimane ha raggiunto oltre 7 milioni di stream, l’artista per la sua prima apparizione live, ha rinnovato il suo impegno ed è andato sul palco nel concerto dei lavoratori del Primo Maggio a Roma. Il trapper milanese, da sempre attento alle tematiche sociali, ha voluto essere presente in una giornata di festa e di riflessione dedicata al mondo del lavoro prima di partire per la preparazione di quattro straordinari appuntamenti live dell’estate 2019.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *