Gli Ex-Otago tornano con un nuovo singolo: da domani, venerdì 6 dicembre, sarà in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme digitali “Scusa“, il nuovo brano della band. Il gruppo genovese torna con un nuovo inedito per concludere in bellezza questo anno, nell’attesa del grande live di Genova. “Scusa”, prodotto da Fabio Gargiulo, è un pezzo malinconico ma tenace allo stesso tempo, nel miglior stile Ex-Otago.

Il videoclip del singolo, disponibile su YouTube da domani, è stato scritto e diretto dal frontman del gruppo, Maurizio Carucci, per la prima volta dietro la macchina da presa. È una narrazione, la prima puntata di una serie che proseguirà nei prossimi mesi, con altri imperdibili appuntamenti. La protagonista femminile del video è l’attrice e modella Chiara Baschetti (“L’Isola di Pietro”, “I Medici”, “Ma che bella sorpresa”).

È proprio dal racconto di una storia d’amore tra la Liguria e Milano che inizia il viaggio del gruppo verso il loro live più importante di sempre: l’appuntamento è fissato per il 15 febbraio 2020 a Genova, presso l’RDS STADIUM. Un evento unico voluto dai ragazzi per festeggiare in casa quest’anno straordinario che li ha consacrati al grande pubblico. Sarà una festa con i fan e con tanti ospiti speciali, tra cui i Coma Cose.

Il live, organizzato da Magellano Concerti, proporrà i grandi classici della band, dalle hit più ballerine ai successi più romantici come “Solo una canzone”, “Questa notte” e “Quando sono con te”, certificato Disco di Platino.
I biglietti sono già disponibili su TicketOne e nei punti vendita autorizzati.

Queste le parole di Carucci, invece, a proposito del videoclip di “Scusa”: “Una donna, un uomo, un treno, l’amore e niente più uno spaccato di vita da cui ho girato un piccolo film compresso in tre minuti e mezzo. Avete presente il cinema d’autore francese contemporaneo? Film in cui apparentemente non accade niente di strano o di particolare, storie semplici. Ma io ci sto spendendo la mia vita a raccontare storie semplici, perché le trovo molto potenti, in grado di attraversarmi da cima a fondo. Ciò che vedrete è frutto di una visione appassionata e sincera.”.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *