Martedì 10 dicembre 2019 è uscito “Vicolo cieco”, il nuovo singolo di Emma Muscat che segna un nuovo percorso artistico della giovane cantautrice.
Emma Muscat è una 20enne cantautrice e pianista maltese che ha cominciato a suonare il pianoforte e cantare già dall’età 5 anni. Il suo percorso nella scuola di “Amici” l’ha portata fino alla semifinale, e a giugno 2018, ha firmato con la casa discografica Warner Music Italy. Il suo  primo disco intitolato “Moments” è entrato nella top 10 della classifica FIMI per tre settimane consecutive, anticipato dal singolo “I Need Somebody”.

Emma ha partecipato al Isle of MTV 2018 insieme a Jason Derulo, Hailee Steinfeld e Sigala e nel 2019 con Martin Garrix, Bebe Rexha e Ava Max. Ha anche duettato con Eros Ramazzotti e ha aperto un concerto di Rita Ora e Martin Garrix. A novembre 2018 ha fatto un featuring con Shade nella canzone “Figurati Noi”, che ha raggiunto milioni di streams e visualizzazioni. Poco dopo ha pubblicato “Moments Christmas Edition”, impreziosito da alcuni tra i più famosi brani di Natale. La scorsa estate, inoltre, ha pubblicato il singolo “Avec Moi” con Biondo raggiungendo più di 4 milioni di streams e ha recentemente collaborato con Junior Cally nel singolo “Sigarette RMX”.

“Vicolo Cieco”, scritto insieme a Danusk e Federico Secondomé, con sonorità più vicine al mondo internazionale, racconta una storia di orgoglio personale in una coppia. La nuova canzone dell’artista parla dell’indipendenza di una donna che si sente bene e bella nella propria pelle.

In questo nuovo brano, Emma mostra la forza del ruolo femminile nel mondo di oggi e unisce una grande voce, una bella immagine e un ritmo contagioso. Per quanto riguarda il nuovo singolo, la giovane artista ha spiegato: “Sono una ragazza di vent’anni che sta vivendo il suo sogno. Ho lasciato il mio paese e mi sono recentemente trasferita a Milano per poter proseguire la mia carriera musicale. Negli ultimi dodici mesi ho vissuto molte esperienze diverse, alti e bassi, che mi hanno fatto crescere nella persona che sono oggi. L’idea di scrivere “Vicolo Cieco” è nata perché ho sentito il bisogno di evidenziare l’importanza alla figura femminile, soprattutto rivolgendomi alle mie fan, tante ragazze molto giovani che spesso sono molto dure con loro stesse. Il mio è un invito a credere in sé stesse e a non permettere che gli altri determinino la nostra felicità.”.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *