è pronta a regalarci ancora emozioni con il nuovo singolo “Ci baceremo tra il filo spinato“, fuori dallo scorso 16 ottobre. È un brano che mira dritto al cuore delle persone, portandole a riflettere e a ragionare sulle barriere che abbiamo costruito, sulle differenze che invece di arricchirci ci dividono ed allontanano. Un messaggio forte trasmesso sulla sonorità di un rock metropolitano, fatto di suoni acustici ed elettronici e arrangiato da Max Baldassarre con la produzione artistica di Fernando Alba.

Classe 1982, la cantante salentina si avvicina alla musica in giovane età ed ottiene da subito un ottimo riscontro di pubblico e critica, tanto che l’album di esordio, “Alle ragazze nulla accade a caso“, si aggiudica il Premio Ciampi 2001 come “Miglior debutto discografico”. Dopo è stato tutto un crescendo di successi per Valentina Gravili, che inizia la sua attività live su alcuni dei più importanti palchi italiani: tra questi citiamo “Rumore al Sud”, “Monte di Note Festival” e “Moon Tale Festival”.

Nel frattempo ha proseguito la sua carriera di cantautrice e nel 2011 pubblica due album: “La balena nel Tamigi” con cui vince il Premio Mei per la Migliore Autoproduzione 2011 e il disco dedicato ad Angelo Branduardi intitolato “Cogli la seconda mela”, che presenta una revisione del tutto personale  di un brano del famoso “menestrello” italiano. Risale al 2013 il suo ultimo lavoro “Arriviamo tardi ovunque”, accolto dalla stampa con a dir poco entusiasmo e che contribuisce a definirla “un inconfutabile connubio di talento e carisma’’.

Oggi, ‘’Ci baceremo tra il filo spinato’’ è solo il primo di tanti lavori che seguiranno nei prossimi mesi, distribuiti da Maqueta Records e Artist First.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *