Una incredibile jazz jam session per una serata di mezza estate da sogno nel cuore di Roma. Il celebre batterista Gregory Hutchinson è pronto a guidare la festa del jazz al Gregory’s by the River: oggi, 15 agosto, alle ore 22.00 con Leonardo Borghi al pianoforte e Giuseppe Romagnoli al contrabbasso. A seguire ancora jazz dal vivo con altri grandi artisti. 

Gregory Hutchinson è uno dei più grandi batteristi jazz viventi; è nato a Brooklyn New York, americano quindi, ma con un profondo legame con l’Italia ed in particolar modo con Roma, dove oramai risiede da tempo.

Hutchinson ha sviluppato la sua concezione musicale iniziale influenzata da ‘Philly’ Joe Jones: 

“Tra le mie influenze principali c’è sicuramente lui – ammette – perché ha incorporato tutti gli elementi della sua vita nella sua musica. Era molto, molto elegante.”.

 Jazz Magazine lo descrive come “il batterista della sua generazione e infatti, Gregory Hutchinson è uno dei musicisti più rispettati dei nostri tempi.

Hutchinson ha iniziato in adolescenza come turnista per il trombettista Red Rodney e ancora oggi esprime la freschezza dell’invenzione che è stata una sua evidente caratteristica fin dall’inizio, equilibrata però con la maturità acquisita grazie alle collaborazioni con artisti del calibro di Betty Carter e Joe Henderson.

La sua esperienza e la sua grande tecnica lo rendono uno dei musicisti più eccitanti da guardare e ascoltare. Ha il potere creativo non solo di coltivare, ma di sfidare l’arte stessa della batteria.

Questa la line up della jam session romana di Ferragosto:

  • Gregory Hutchinson – Batteria
  • Leonardo Borghi – Pianoforte
  • Giuseppe Romagnoli – Contrabbasso

Per info e prenotazioni:

  • Gregory’s by the River
  • Giovedì 15 agosto
  • Inizio concerti ore 22:00 – ingresso libero
  • Lungotevere Tor di Nona 
  • www.gregorysjazz.com
Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *