Due destini” dei Tiromancino, compie proprio in questi giorni la maggiore età. Con “La descrizione di un attimo“, album del 2000 da cui il singolo è tratto, i Tiromancino si sono imposti all’attenzione degli ascoltatori italiani. I primi riconoscimenti artistici avvengono nell’arco di poco tempo. La canzone omonima dell’album, “La descrizione di un attimo”, è stata scelta come colonna sonora del film di Paolo VirzìMy name is Tanino. Anche “Due destini” è stata investita del medesimo travolgente successo. Fu infatti selezionata al tempo da Ferzan Özpetek come parte della colonna sonora del suo celebre film “Le fate ignoranti“.
A ormai 18 anni dall’uscita come singolo, verrà riproposta in una veste inedita. Per l’occasione infatti, a partire da domani, 19 maggio, sarà possibile ascoltarla sulle frequenze radio e acquistarla in versione digitale. Il brano, già di per sé emozionante, acquisirà altre sfumature in quanto verrà riproposto in duetto con una delle voci più incantevoli della musica italiana: quella di Alessandra Amoroso.
Le novità, fortunatamente, non sono finite. C’è da esser vibranti di curiosità per mettere le orecchie sulla prossima rivisitazione di “Due destini” poichè è la prima anticipazione del prossimo progetto discografico a cui i Tiromancino stanno lavorando.
Ancora non c’è l’ombra del nome del disco che uscirà a settembre, ma qualche informazione è riuscita a trapelare. Sembra, infatti, che verranno riproposti e registrati alcuni dei brani più amati in quasi 30 anni di onorata carriera. Tuttavia, non mancheranno nuovi singoli. Chissà cosa avranno di nuovo in serbo per noi i testi di Federico Zampaglione, che sanno sempre stupire per sensibilità e potenza comunicativa. Sin dalle prime uscite negli anni ’90 la loro composizione si è differenziata dalle altre per essere stati in grado di sperimentare nel sound senza trascurare in alcun modo la profondità delle liriche che li ha sempre contraddistinti.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *