Si è svolta ieri sera in diretta su Rai 2 la finalissima di The Voice of Italy 2018. Ad essere incoronata vincitrice assoluta è stata la 19enne Maryam Tancredi del team Al Bano, seguita a ruota da Beatrici Pezzini del team J-Ax, da Andrea Butturini del team Cristina Scabbia e da Asia Sagripatti del team Francesco Renga. La napoletana ha dimostrato un enorme talento e, nonostante la giovane età, una capacità già matura nel saper gestire il palcoscenico.
Bene anche tutti gli altri finalisti, specialmente Beatrice che ha inaspettatamente sfiorato la vittoria, piazzandosi al secondo posto. Nella serata finale i ragazzi hanno portato dei brani inediti e duettato con i loro coach. Asia Sagripatti, arrivata quarta, è stata l’unica ad esibirsi con un testo scritto esclusivamente da lei, “Gravità”, dimostrando di essere, oltre ad un’interprete di talento, anche una brava autrice. La vincitrice porterà ora a casa un prestigioso contratto discografico con la Universal Music Italia e una strada per il successo duraturo, se non assicurata, sicuramente molto meno in salita. Maryam non maschera la sorpresa di fronte alla sua vittoria: “Dall’inizio del programma non ho mai pensato di potercela fare” – ammette -“Sono sempre molto negativa così non ho delusioni e gli altri concorrenti erano fortissimi.” In realtà già i social l’avevano eletta vincitrice ben prima della finale. Tutti, a partire ovviamente dal coach Al Bano, si sono velocemente innamorati della voce straordinaria della ragazza, che aveva già partecipato nel 2011 al programma TV condotto da Antonella Clerici “Ti lascio una canzone”. “Per stare su un palco ci vuole coraggio e autostima, cosa che solitamente non ho” – continua –“ma l’esperienza sul palco del talent mi ha fatto acquisire sicurezza. Ho scoperto un lato di me che no conoscevo.”.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *