Domani, 9 novembre, uscirà il nuovo lavoro discografico di Roberto Vecchioni intitolato “L’infinito“, prodotto da Danilo Mancuso e distribuito da Artist First, che racchiude 12 canzoni inedite.
La copertina è di Oliviero Toscani e si tratta di una foto dell’artista, che non ne nasconde volutamente l’età.
Cantautore, paroliere e scrittore milanese, dopo 5 anni dalla pubblicazione dell’ultimo disco di inediti  “Io non appartengo più” del 2013, descrive ora il suo nuovo album con queste parole: “Un album ottimista, di resistenza analogica e culturale, frutto di una grande cura per le melodie e per le parole.“. Il titolo si ispira a Giacomo Leopardi, il poeta, filosofo, scrittore italiano dell’800. Il disco uscirà solo in CD e LP (quest’ultimo con una canzone in meno). A questo proposito ha spiegato Vecchioni: “È un atto di resistenza culturale, è un disco che si compra nei negozi, non va nell’aria. Non possiamo continuare a spezzettare le vite delle persone, una canzone alla volta. C’è un filo rosso che lega queste dodici canzoni. Anzi, è una sola, lunghissima canzone divisa in dodici momenti.”.
L’album ospita la preziosa collaborazione con Francesco Guccini, cantautore, compositore e attore italiano, che torna a cantare. Per la prima volta i due artisti duettano sulle note del primo singolo estratto dall’album “Ti insegnerò a volare”, dedicato a Alessandro Zanardi, pilota automobilistico, paraciclista e conduttore televisivo italiano, apprezzato sia come atleta sia come persona per l’atteggiamento positivo verso la vita e le sue avversità. Per quanto riguarda questa grande collaborazione Roberto Vecchioni afferma: “Francesco è per me il più grande cantore della canzone d’autore. Aver convinto a cantare questo orso, che si era ritirato dalla musica, è per me motivo di orgoglio. Lui e Ivano Fossati sono i cantautori più colti, più alti, da quando se ne è andato Fabrizio (De André ndr)“. Francesco Guccini non è l’unica collaborazione presente nell’album: c’è infatti anche quella con Morgan – pseudonimo di Marco Castoldi – cantautore, polistrumentista e produttore discografico italiano, che partecipa nella canzone “Com’è lunga la notte“.
Il disco è il frutto della collaborazione con un team d’eccezione, composto da Lucio Fabbri (produzione artistica) al pianoforte, piano elettrico, organo Hammond, violino, viola, fisarmonica, basso elettrico e chitarra elettrica, Massimo Germini alla chitarra classica e acustica, chitarra 12 corde, mandolino, bouzouki, ukulele, liuto cantabile, Marco Mangelli al basso fretless e Roberto Gualdi alla batteria e alle percussioni.
INFO –> QUI

La tracklist:

  • UNA NOTTE, UN VIAGGIATORE
  • FORMIDABILI QUEGLI ANNI
  • TI INSEGNERÒ A VOLARE (ALEX) CON FRANCESCO GUCCINI
  • GIULIO
  • L’INFINITO
  • VAI, RAGAZZO
  • OGNI CANZONE D’AMORE
  •  COM’È LUNGA LA NOTTE
  • MA TU
  • CAPPUCCIO ROSSO
  • CANZONE DEL PERDONO
  •  PAROLA
Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *