Raphael Gualazzi, da sempre giramondo, è volato in Giappone dove ha presentato l’album “Best of” (Sugar) e ha tenuto uno straordinario live al Blue Note di Tokyo. La vittoria nella categoria giovani al Festival di Sanremo nel 2011 con la canzone “Follia d’amore” l’ha portato al successo e da lì Raphael Gualazzi non si è più fermato. Poco dopo infatti ha conquistato il secondo posto all’Eurovision Song Contest tenutosi in Germania con la traduzione del suo brano in “Madness of love”.
Nel 2014 si è trovato nuovamente sul podio al Festival di Sanremo, dove ha ottenuto la seconda posizione con “Liberi o no” in collaborazione con The Bloody Beetroots e nello stesso anno, dopo l’Italia e l’Europa, ha incantato anche Canada e Stati Uniti con diversi tour e concerti.
Ora tocca all’Oriente: Raphael Gualazzi ha infatti presentato in Giappone “Best of”, una raccolta dei migliori successi contenuti nei suoi tre dischi precedenti. L’album è la prima sua uscita discografica nel Paese del sol levante e rappresenta un viaggio lungo gli ultimi 7 anni di carriera musicale. Tra i brani presenti ci sono “Reality and fantasy” che, nella versione remixata di Gilles Peterson, nel 2011 si è inserito nelle classifiche di vendita a livello mondiale, “L’estate di John Wayne”, grande successo radiofonico in Italia nel 2016 e “Libero o no”, medaglia d’argento a Sanremo nel 2014. Ci sono poi ovviamente “Follia d’amore”, con cui ha vinto il Premio della critica Mia Martini, il Premio della sala stampa radio-tv e il Premio Assomusica al Festival della canzone italiana nel 2011 e la traduzione “Madness of love”.
Raphael Gualazzi in Giappone ha inoltre stupito il pubblico mostrando il suo talento ed esibendosi nel tempio della musica jazz di Tokyo, il Blue Note.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *