Il 30 novembre scorso è uscito il nuovo album di Mina intitolato “Paradiso (Lucio Battisti Songbook)” prodotto da Warner Music Italy. Il disco è un tributo a Lucio Battisti che, insieme a Mina, ha scritto gran parte della storia della canzone italiana moderna. In “Paradiso” la grande cantante ha raccolto tutte le sue interpretazioni già edite delle canzoni di Battisti-Mogol, arricchendole con il valore aggiunto di due inediti assoluti: “Vento nel vento” arrangiata da Rocco Tanica, che che apre il primo cd e la canzone “Il tempo di morire” arrangiata da Massimiliano Pani, figlio di Mina, che introduce il primo vinile.
Sono stati recuperati anche due brani molto interessanti, a suo tempo inclusi nell’antologia fuori catalogo ”Mazzini canta Battisti” (”Perché no” e ”Il leone e la gallina”). La versione cd dell’album contiene inoltre alcune rarità: 5 canzoni di Battisti interpretate in spagnolo e una interpretata in francese. Sono stati addizionati ai cinque pezzi anche la programmazione e le tastiere a cura di Ugo Bongianni e Massimiliano Pani. Ma è tutto specificato negli accuratissimi credits di “Paradiso (Lucio Battisti Songbook)”, che nelle due versioni, cd e vinile riportano nel dettaglio le informazioni su ogni canzone.

Gli arrangiatori dei brani sono Victor Bach, Gianni Ferrio, Detto Mariano, Pino Presti, Gian Piero Reverberi, Gabriel Yared, e i già citati Rocco Tanica e Massimiliano Pani.
L’album sarà disponibile in doppio cd, triplo Lp e in digitale. Tutte le registrazioni incluse sono state riversate in digitale dai nastri originali, editate, restaurate, rimasterizzate e rimixate a cura del magistrale Celeste Frigo, con la continua e attenta supervisione di Mina, che ha seguito personalmente da vicino l’intera operazione: e ora tutte le canzoni risplendono nella pulizia, nella dinamica e nella pienezza dei suoni e della voce.
“Paradiso (Lucio Battisti Songbook)”, racchiuso in una elegante e raffinata confezione curata come sempre da Mauro Balletti e da Giuseppe Spada, esce nell’anno in cui ricorre il ventennale della scomparsa di Lucio Battisti.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *