Dopo il successone al Festival di Sanremo di “Una vita in vacanza“, Lo Stato Sociale conia il successo sanremese in tour. Ovviamente la vacanza inizierà dopo l’Erasmus in Spagna piuttosto atipico, giacché durerà una settimana. Questo è il percorso che effettueranno, sia mai vi venisse voglia di seguirli!

  • 8 aprile, Siviglia (Sala Malandar)
  • 9 aprile, Valencia (Loco Club)
  • 10 aprile, Barcellona (Sala Bikini)
  • 12 aprile, Madrid (Cafè Berlin)
  • 13 aprile, Bilbao (Haceria).

D’altronde ci vuole sempre una vacanza per riprendersi da una vacanza. Il singolo de Lo Stato Sociale si è già guadagnato l’Earone per essere stato mandato in radio più volte e per essere stato il singolo più venduto, aggiudicandosi anche il Disco d’Oro. Insomma, dopo questi successi un tour in Italia ci stava tutto. Chi ha già avuto modo di assistere ad un loro live sa bene a cosa va incontro: connubi contrastanti di coriandoli, chiusoni di serie televisive e ritornelli ipnotizzanti. Per l’estate 2018 hanno intenzione di farci fare un bagno di nostalgia seguendo il filo delle loro composizioni degli ultimi tre anni di ribalta. Le esibizioni dei cinque ragazzi di Modena sono conturbanti al punto da non lasciare sospesa nell’ascoltatore la facoltà di ridere e di piangere; spesso alla fine i fan decidono di piangere dalle risate, di saltare, urlare e divertirsi insieme ai loro beniamini. Lo Stato Sociale nel tour si cimenterà nell’esecuzione di tracce estratte da “Primati“, album assai variegato prodotto con Universal Music/Garrincha Dischi all’inizio del mese scorso. State certi che non ci saranno solo quelle, ecco.  Le date della vacanza dopo la vacanza sono le seguenti:

  • 8 giugno al Carroponte di Milano,
  • 4 luglio allo “Sherwood Festival” di Padova
  • 11 luglio al “Flowers Festival” di Collegno (TO)
  • 13 luglio al “Rock in Roma” presso l’Ippodromo delle Capannelle
  • 14 luglio all’Eremo di Molfetta (BA)

E no, Lo stato sociale non richiederà mai un rene per vivere l’emozione di un concerto con loro, perché senza una folla con le orecchie tese la musica non ha ragion d’essere. Dunque il lasciapassare per il concerto non costerà più di 15 euro (esclusa la prevendita). È consigliabile farsi un giro su Mailticket e TicketOne prima che finiscano.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *