Domenica sera a La Spezia, nell’ambito della finale del Premio Lunezia 2018, la rocker toscana Gianna Nannini ha ricevuto il Premio Lunezia Rock, un importante riconoscimento per il suo impegno nella valorizzazione musicale e letteraria nel corso della sua lunga e brillante carriera, costellata di successi e canzoni indimenticabili.
Gianna Nannini si è esibita con alcuni dei suoi brani più belli, fra cui “Meravigliosa creatura“, “Oh marinaio” e “Notti senza cuore“, accompagnandosi al pianoforte: un pianoforte davvero incredibile, perchè si trattava di un Steinway & Sons, per tutti i musicisti più esigenti, emblema della musica rock per via del suo carattere e del particolare timbro. Il prezioso strumento, arrivato per l’occasione dalla Germania, fa parte della collezione Sunburst dedicata al Rock’n Roll, particolare per la sua coda e laccatura, che lo rendono ispirato al design delle iconiche chitarre scelte da Eric Clapton, Jimi Hendrix e Jeff Beck.
Anche quest’anno il Premio Lunezia ha registrato un riscontro notevole ed ha chiuso proprio in bellezza questa edizione. Cosa ci riserverà il prossimo anno?
Intanto per scoprire tutto quello che è successo quest’anno potete consultare il sito internet ufficiale della manifestazione cliccando QUI.

 

Foto ©Fabrizio Evangelisti
Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *